Il maltempo non spegne l’entusiasmo per l’inaugurazione della Nuova Fiera del Canavese

Rivarolo Canavese

/

31/05/2016

CONDIVIDI

Sfilata di sindaci e di autorità sul palco allestito nelle ex scuderie del castello Malgrà. Calorosi applausi per l'atteso taglio del nastro da parte del sindaco Rostagno

La pioggia battente e una violenta grandinata che si  abbattuta su Rivarolo e su gran parte del Canavese, non ha fermato l’inaugurazione della Nuova Fiera del Canavese che ha avuto luogo alle 17,00 di martedì 31 maggio. Se si volesse parafrasare un vecchio adagio si potrebbe dire che per quanto è piovuto, sarà una Nuova Fiera del Canavese decisamente fortunata. Un numeroso pubblico ha assistito alla cerimonia, preceduta, nel palco allestito nelle vecchie scuderie del castello Malgrà di Rivarolo, dagli interventi delle autorità. Alla presenza di una trentina di sindaci provenienti da tutto il Canavese, il primo cittadino Alberto Rostagno ha ringraziato con calore quanti hanno collaborato all’allestimento di un evento che ritorna dopo sei anni di assenza. La Nuova Fiera del Canavese guarda è vero al passato, ma si rivolge al futuro. Non a caso è stata scelta come location lo storico maniero, il grande suggestivo parco che lo circonda e via Meaglia.

Rivarolo Canavese torna a proporsi come punto di riferimento economico del territorio e non a caso il sindaco Alberto Rostagno ha sottolineato che mai, come in questo anno, pur considerando il contesto non certo favorevole, si sta assistendo in città a un’importante evoluzione del commercio e delle attività produttive. Si sono poi susseguiti gl’interventi dell’assessore al Commercio e allo Sport Claudio Leone, che ha spiegato quali sono le modalità che l’amministrazione comunale ha seguito per dare vita a questo importante appuntamento la cui organizzazione è stata affidata alla società torinese Concept Event, mentre l’assessore alla Cultura Costanza Conta Canova ha rimarcato come la Cultura costituisca una delle colonne portanti dell’Expo, che non è soltanto una grande vetrina commerciale, ma l’occasione per valorizzare le risorse culturali e artistiche di un territorio che ha dato e può dare ancora molto.

Concetti ribaditi anche dal vicesindaco della Città Metropolitana che ha portato il saluto del sindaco Piero Fassino, assente per impegni legati alla campagna elettorale, dall’assessore al Lavoro della regione Piemonte Gianna Pentenero, dal deputato Stefano Allasia, dall’eurodeputata Tiziana Beghin. Alfio Bilotta, amministratore delegato della Concept Event ha invece evidenziato come la Nuova Fiera del Canavese può non soltanto rinverdire i fasti del passato, ma costituisce, nel contempo, un’importante occasione per valorizzare e rilanciare il territorio. Che Confindustria Canavese creda nell’importanza e nelle possibilità del territorio canavesano e della Nuova Fiera, lo ha ribadito il presidente Fabrizio Gea. Maria Luisa Coppa, presidente dell’Ascom di Torino ha salutato con calore il ritorno di un’iniziativa che è il segnale della volontà di affrontare con le idee e con il coraggio un momento di grande difficoltà e sofferenza economica. Il taglio del nastro ha avuto luogo sotto un flebile raggio di sole che ha squarciato per qualche attimo la coltre di nubi, tra il caloroso applauso del pubblico presente.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/01/2018

Leinì, donna entra al Pam e ruba cinque bottiglie di champagne. Invece di fare festa è finita in carcere

E’ entrata nel centro commerciale Pam di Leinì già con l’intenzione di rubare quelle cinque bottiglie […]

leggi tutto...

16/01/2018

Favria, rivoluzione in Comune. Parte l’informatizzazione degli uffici. Investiti 59mila euro

Il Comune di Favria ha avviato un progetto di informatizzazione degli uffici comunali che andrà avanti […]

leggi tutto...

16/01/2018

Ivrea, i teppisti riempiono di schiuma le auto in sosta. La Lega Nord: “In città troppi atti vandalici”

Troppi atti vandalici in città e la Lega Nord Canavese ritiene che sia ora di porre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy