Guasto tecnico sulla ferrovia Chivasso-Aosta: il disagio e la rabbia di centinaia di pendolari

24/01/2018

CONDIVIDI

Quasi otto ore di passione: mercoledì 24 gennaio la tratta ferroviaria Chivasso-Aosta bloccata da un guasto tecnico

Ci sono volute quasi otto ore per far tornare a una parziale normalità il traffico ferroviario sulla tratta Chivasso-Ivrea, bloccato dalle ore 11,00 di oggi mercoledì 25 gennaio da un guasto tecnico all’impianto che gestisce la circolazione dei convogli. Dire che l’inconveniente ha creato disagi a raffica alle migliaia di canavesani che percorrono quotidianamente la tratta, è un eufemismo. Più realistico parlare di rabbia, di proteste.

Il traffico ferroviario è tornato alla normalità soltanto alle 17,30 nel tratto Torino-Ivrea mentre raggiungere Aosta è ancora impossibile. Per ovviare all’inconveniente Rfi ha istituito corse sostitutive con autobus. I tecnici della società ferroviaria sono immediatamente intervenuti per riparare il guasto ma al momento ci sono riusciti in modo parziale: alle 14,20 è funzionante soltanto la tratta Chivasso e Ivrea.

Si pensa di risolvere il problema tecnico, più complicato di quel che poteva sembrare all’inizio, in tarda serata. Da domattina, giovedì 25 gennaio, la circolazione ferroviaria dovrebbe tornare definitivamente alla normalità.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/11/2019

Aumentano le tariffe dei trasporti. La deputata Pd Bonomo: “Ennesima batosta per i pendolari”

“L’aumento delle tariffe per il servizio di trasporto pubblico nel settore extraurbano, deliberato dall’Agenzia per la […]

leggi tutto...

18/11/2019

Caluso: all’hotel Erbaluce serata conviviale del Lions Club dedicata alla Stazione spaziale internazionale

Una serata dedicata all’astronomia e all’avventura umana nello spazio: è quella organizzata dal Lions Club Caluso […]

leggi tutto...

18/11/2019

Corio: pensionato di 82 ferì, dopo il litigio, il vicino di casa a colpi di pistola. Condannato a cinque anni

È stato condannato a 5 anni di reclusione Giulio Nappo, 82 anni che aveva sparato al […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy