Gran Paradiso: l’Ente Parco ha risarcito l’allevatore delle pecore sbranate dai lupi

Noasca

/

12/01/2016

CONDIVIDI

Compiute le necessarie verifiche sono stati erogati i primi indennizi

Ci sono voluti poco più di sei mesi, ma alla fine i primi risarcimento sono arrivati. L’indennizzo è stato erogato perché i lupi avevano sbranato alcune pecore. All’allevatore, residente a Mercenasco, l’Ente Parco Gran Paradiso ha versato 4.600 euro per il gregge che stava pascolando incustodito in alta quota in Valle Orco. L’allevatore dopo l’accaduto, nel luglio del 2015, aveva immediatamente avanzato richiesta di risarcimento all’Ente parco che, dopo aver effettuato le adeguate verifiche, ha stabilito di procedere con l’0indennizzo.

E’ necessario sottolineare, come hanno più volte precisato i responsabile dell’ente che ha in affidamento la gestione del Parco Nazionale, che i lupi non costituiscono un pericolo, soprattutto per l’uomo. I primi avvistamenti risalgono a un paio di anni fa e sono frutto di una migrazione spontanea. I veterinari del Parco hanno potuto stabilire che nell’area protetta vivono attualmente almeno cinque esemplari di lupo, due adulti e tre cuccioli. Il 6 dicembre, giorno dell’Epifania, un lupo è stato avvistato a Canischio, in piena Val Gallenca.

Leggi anche

22/06/2018

Primato a Salerano: all’opposizione il gruppo consiliare della Lega Nord più giovane d’Italia

Mercoledì 20 giugno alle ore 21,00 si è tenuto il primo Consiglio Comunale della nuova Amministrazione […]

leggi tutto...

22/06/2018

Dramma sfiorato a Orio Canavese: il trattore si ribalta sulla strada. Ferito un pensionato di 74 anni

Stava tranquillamente guidando il trattore agricolo che usava per lavorare nei campi quando, per cause ancora […]

leggi tutto...

22/06/2018

Ivrea: scavalca il balcone per entrare in casa, ma cade nel vuoto. Grave al Cto donna di 37 anni

Trauma craniofacciale e alla colonna vertebrale, fratture a un polso e alla costole: una donna di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy