Gran Paradiso: l’Ente Parco ha risarcito l’allevatore delle pecore sbranate dai lupi

Noasca

/

12/01/2016

CONDIVIDI

Compiute le necessarie verifiche sono stati erogati i primi indennizi

Ci sono voluti poco più di sei mesi, ma alla fine i primi risarcimento sono arrivati. L’indennizzo è stato erogato perché i lupi avevano sbranato alcune pecore. All’allevatore, residente a Mercenasco, l’Ente Parco Gran Paradiso ha versato 4.600 euro per il gregge che stava pascolando incustodito in alta quota in Valle Orco. L’allevatore dopo l’accaduto, nel luglio del 2015, aveva immediatamente avanzato richiesta di risarcimento all’Ente parco che, dopo aver effettuato le adeguate verifiche, ha stabilito di procedere con l’0indennizzo.

E’ necessario sottolineare, come hanno più volte precisato i responsabile dell’ente che ha in affidamento la gestione del Parco Nazionale, che i lupi non costituiscono un pericolo, soprattutto per l’uomo. I primi avvistamenti risalgono a un paio di anni fa e sono frutto di una migrazione spontanea. I veterinari del Parco hanno potuto stabilire che nell’area protetta vivono attualmente almeno cinque esemplari di lupo, due adulti e tre cuccioli. Il 6 dicembre, giorno dell’Epifania, un lupo è stato avvistato a Canischio, in piena Val Gallenca.

Leggi anche

Borgofranco d'Ivrea

/

22/10/2017

Borgofranco d’Ivrea: a 83 anni precipita da un muro. Salvato dal Soccorso Alpino

E’ precipitato da un muro, per cause ancora in via di accertamento, procurandosi diversi politraumi: protagonista […]

leggi tutto...

Torino

/

21/10/2017

Basket-Serie A: Continua l’inarrestabile marcia della Fiat Torino che incontra al PalaRuffini la Vuelle Pesaro

Ritmo incessante per la Fiat Torino, divisa tra gli impegni di 7Days EuroCup e Campionato di serie A. Domani per […]

leggi tutto...

Canavese

/

21/10/2017

La Regione Piemonte dichiara guerra ai “furbetti” del bollo auto. In arrivo oltre 450 mila avvisi e ingiunzioni

Sono già partite anche alla volta del Canavese parte dei 450 mila avvisi di mancato pagamento […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy