Il governo stanzia 10 milioni per gli enti locali piemontesi svantaggiati: undici sono canavesani

Quincinetto

/

21/11/2018

CONDIVIDI

I comuni potranno beneficiare delle risorse previste dalla legge di bilancio per le aree confinanti con regioni a statuto speciale

In arrivo nuovi fondi per 11 comuni canavesani: a darne notizia è il senatore canavesano Cesare Pianasso che sottolinea come nella Legge di bilancio – articolo 76 – verrà rifinanziato il “Fondo per la valorizzazione e la promozione delle aree territoriali svantaggiate confinanti con le Regioni a statuto speciale”. Il Fondo prevede uno stanziamento pari a 10 milioni di euro per il 2019, aumentato a 15 a decorrere dal 2020.

“Sono molto soddisfatto per l’inserimento di questo provvedimento, perché si tratta di risorse importanti che potranno essere messe a disposizione di molti Comuni canavesani – commenta il senatore Cesare Pianasso -. Il Governo Conte e la maggioranza parlamentare che lo sostiene confermano una volta di più la loro grande attenzione per il territorio. Dalle parole ai fatti, sempre nell’interesse dei cittadini”.

I comuni piemontesi che potranno beneficiare delle risorse previste dalla Legge di bilancio sono: Alagna Valsesia, Andorno Micca, Biella, Callabiana, Carema, Ceresole Reale, Graglia, Locana, Noasca, Piedicavallo, Pollone, Quincinetto, Rassa, Riva Valdobbia, Ronco Canavese, Sagliano Micca, Settimo Vittone, Sordevolo, Trausella, Traversella, Valprato Soana e Vico Canavese.

Dov'è successo?

Leggi anche

08/08/2020

San Maurizio: rapinatori prendono d’assalto l’ufficio postale e prendono a pugni l’impiegato

L’azione è stata fulminea e i due banditi hanno agito a volto scoperto: hanno atteso che […]

leggi tutto...

08/08/2020

Coronavirus in Piemonte: 31 nuovi casi di contagio (25 asintomatici) e nessun decesso. 30 i guariti

Coronavirus in Piemonte: 31 nuovi casi di contagio (25 asintomatici) e nessun decesso. 30 i guariti. […]

leggi tutto...

08/08/2020

Noasca: la Festa patronale si farà, ma i soldi dei fuochi di artificio saranno donati all’ospedale di Cuorgnè

Noasca: la Festa patronale si farà, ma i soldi dei fuochi di artificio saranno donati all’ospedale […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy