Gerusalemme: saranno gli specialisti di Venaria a lavorare alla conservazione del “Santo Sepolcro”

09/10/2019

CONDIVIDI

Firmato un accordo tra la "Custodia di Terra Santa" e la "Fondazione Centro il Restauro dei Beni Culturali La Venaria Reale"

Nel pomeriggio di ieri, martedì 8 ottobre, presso la Custodia di Terra Santa, ha avuto luogo la firma di un accordo quadro tra Custodia di Terra Santa e la Fondazione Centro per la Conservazione ed il Restauro dei Beni Culturali “La Venaria Reale”di Torino in collaborazione con il Dipartimento di Scienze dell’Antichità dell’Università “La Sapienza” di Roma.

La firma si colloca nel quadro dell’accordo firmato tra le tre maggiori Comunità Cristiane, Custodi del Luogo Sacro e responsabili dello Status Quo all’interno del Santo Sepolcro, per iniziare una seconda fase di restauro delle fondazioni dell’Edicola e del pavimento della Basilica del Santo Sepolcro.

Alle due istituzioni Accademiche sarà affidato il compito di svolgere uno studio di approfondimento sullo stato attuale, anche sotto l’aspetto storico – archeologico, e di preparare il progetto esecutivo degli interventi di restauro necessari.

I lavori saranno finanziati dalle tre principali Comunità cristiane presenti all’interno del Santo Sepolcro: il Patriarcato Greco-Ortodosso, la Custodia di Terra Santa e il Patriarcato Armeno.

Leggi anche

19/10/2019

Ivrea, detenuto 35enne tenta di impiccarsi in cella. Salvato in extremis dalla polizia penitenziaria

Un detenuto italiano di origini sudafricane, 35enne, in carcere per omicidio, condannato all’ergastolo (ergastolo), mentre si […]

leggi tutto...

19/10/2019

Il presidente della Regione Alberto Cirio visita le eccellenze imprenditoriali del territorio canavesano

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio si è recato nella mattinata di giovedì 17 ottobre […]

leggi tutto...

19/10/2019

Approda ad Agliè il tour di Lia Laghi, l’educatrice che promuove la conoscenza del linguaggio dei cani

Sabato 26 ottobre farà tappa in Piazza Castello ad Agliè il tour di Lia Laghi, educatrice […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy