Il futuro della Comital di Volpiano si fa sempre più incerto. Nebuloso il futuro di 140 dipendenti

Volpiano

/

01/06/2017

CONDIVIDI

L'assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero chiede all'azienda chiarezza sul piano industriale e sul futuro dello stabilimento

Quale sarà il futuro dei dipendenti della Comital di Volpiano e, soprattutto, quali saranno le prospettive per 140 dipendenti? A questi interrogativi che col trascorrere del tempo diventano sempre più pressanti l’assessore regionale al lavoro Gianna Pentenero vuole vedere chiaro alla luce anche del fatto, non certo positivo, che l’azienda non ha ancora presentato un piano industriale che faccia chiarezza sulle prospettive future dell’attività produttiva.

Questa mattina, giovedì 1° giugno, si è svolto nel palazzo regionale della Regione Piemonte un incontro al quale hanno preso parte oltre all’assessore, la dirigenza dello stabilimento volpianese, dei sindacati di categoria e del sindaco Emanuele De Zuanne.

Dal canto suo l’assessore al Lavoro ha dichiarato che la Regione Piemonte è pienamente disponibile a fare ricorso a tutti gli strumenti di cui può disporre per salvaguardare gli attuali livelli occupazionali mantenere l’attività produttiva, chiarendo nel contempo che anche l’azienda deve essere disposta a fare la propria parte e chiarisca quali sono le sue reali intenzioni.

Il tavolo regionale di confronto tra le parti tornerà a riunirsi il prossimo mercoledì 21 giugno.

Dov'è successo?

Leggi anche

05/07/2020

Coronavirus: il Gruppo Sagat ha aiutato le famiglie e gli alunni di San Maurizio e San Francesco al Campo

Nei giorni scorsi è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione del Gruppo Sagat, Società di gestione […]

leggi tutto...

05/07/2020

Coronavirus in Piemonte: nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono 18 i nuovi casi positivi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che, alle ore 17,00 di oggi, domenica 5 luglio, […]

leggi tutto...

05/07/2020

San Giusto: commosso addio a Giorgio Poggio. Il sindaco Giosi Boggio: “Era un uomo speciale”

Aveva 86 anni Giorgio Poggio e a San Giusto Canavese era un’istituzione. La notizia della sua […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy