Fu travolto una settimana fa da un camion a Brosso: il 18enne Alex Brunetto si sveglia dal coma artificiale

Brosso

/

12/08/2017

CONDIVIDI

Dopo otto giorni di sonno artificiale indotto dai medici a causa del trauma cranico, il giovane è stato risvegliato. Inizia la lunga strada del recupero

Dopo otto giorni dal terribile incidente del quale è stato vittima, i medici del reparto di rianimazione dell’ospedale Cto di Torino hanno risvegliato dal coma farmacologico Alex Brunetto, il diciottenne investito s Brosso da un camion mentre stava camminando sul ciglio della strada provinciale, nei pressi della piscina comunale. I medici avevano indotto il coma artificiale a causa della gravità del trauma cranico subito dal ragazzo. Il risveglio segna un piccolo passo compiuto da Alex nella direzione di un lentissimo recupero fisico.

Una settimana fa il ragazzo fu accidentamente travolto da un camion condotto da un uomo di 65 anni residente a Vico Canavese, sempre in Valchiusella, che si era subito fermato e aveva prestato i primi soccorsi. Il personale sanitario del 118, giunto tempestivamente sul luogo dell’incidente, aveva ritenuto opportuno che Alex fosse trasportato in codice rosso e in eliambulanza al Cto di Torino dove era stato immediatamente ricoverato nel reparto di rianimazione.

Il quadro clinico del paziente rimane grave, ma il piccolo miglioramento registrato rende più ottimisti non solo i congiunti ma anche il personale medico che si sta prodigando affinchè la vita di Alex Brunetto, torni al più presto alla normalità.

Dov'è successo?

Leggi anche

24/04/2018

Mappano: ambulanza della Croce Rossa viene presa a sassate nel campo nomadi mentre presta soccorso

Soccorrono una persona colpita da malore all’interno del campo nomadi ma vengono presi a sassate da […]

leggi tutto...

24/04/2018

Valperga: domenica 6 maggio la quarta edizione della corsa “Trusignè-Belmonte-Trusignè”

Avrà luogo la prossima domenica 6 maggio a Valperga la quarta edizione della corsa montana denominata […]

leggi tutto...

24/04/2018

Vauda Canavese: rinchiudono due capretti appena nati in un sacco e li buttano in una scarpata

Devono la vita al provvidenziale intervento dei carabinieri della stazione di Corio: questa volta non si […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy