Franco Fava e Michela Boetto sono Re Arduino e la Regina Berta del 31° “Torneo di Maggio”

Cuorgnè

/

13/05/2019

CONDIVIDI

Il "clou" della festa è costituito dall’appuntamento al "Campo del Torneo", nei pressi del Ponte Vecchio, dopo una grandiosa sfilata alla quale partecipano tutti i figuranti dei Borghi e i numerosi gruppi Storici ospiti. L'incoronazione dei Reali ha avuto luogo, nel pomeriggio di sabato 10 maggio, come prevede la tradizione, nella suggestiva cornice dell'ottocentesco teatro comunale

Franco Fava e Michela Boetto, 40 anni entrambi, vestono i panni di Re Arduino e della Regina Berta, nella 31ma edizione, che ha che preso il via sabato scorso della rievocazione storica denominata “Torneo di Maggio alla corte di Re Arduino”. Cuorgnè è ancora una volta in festa. Franco e Micgela, lui nato a Cuorgnè e lei nella vicina Valperga, hanno il “Torneo” nel sangue: fin da ragazzi hanno seguito e partecipato con entusiamo alla manifestazione più importante della città. Franco Fava è titolare di una ditta individuale che si occupa di pulizie e trattamenti mentre Michela è collaboratrice in un’erboristeria di Cuorgnè. Ad unirli, tra le altre tante cose è la passione per la pesca e il volontariato svolto nella Croce Bianca. Oggi interpretano i personaggi dei Reali con una motivazione in più: è grazie al “Torneo di Maggio” che si sono incontrati e innamorati.

L’incoronazione di Re Arduino e della Regina Berta ha avuto luogo, nel pomeriggio di sabato 10 maggio, come prevede la tradizione, nella suggestiva cornice dell’ottocentesco teatro comunale mentre nella grande piazza Martiri, nella serata di sabato 10 maggio, nel corso di un’emozionante cerimonia il sindaco Beppe Pezzetto ha consegnato le chiavi della città a Re Arduino.

La grandiosa e coinvolgente manifestazione è popolata di personaggi che costituiscono uno “spettacolo nello spettacolo”: grandi ospiti in grado di catalizzare l’attenzione delle migliaia di persone che, durante i giorni del Torneo, invadono la città e si calano nella sua festosa atmosfera.

Il “clou” della festa è costituito dall’appuntamento al “Campo del Torneo”, nei pressi del Ponte Vecchio, dopo una grandiosa sfilata alla quale partecipano tutti i figuranti dei Borghi e i numerosi gruppi Storici ospiti. Sulla pista, i cavalieri dei sette Borghi e dei gruppi ospiti si sfidano in una gara equestre di velocità che da sempre appassiona grandi e piccini, con in palio la “Spada di Arduino”.
La festa continua nelle caratteristiche taverne, le “bettole dei Borghi”, addobbate in stile medioevale, dove è possibile banchettare gustando le grandi pietanze della ricca tradizione culinaria del territorio, uno sguardo al passato ma soprattutto cibi genuini. Organizzato solitamente nella terza settimana di maggio, vede la partecipazione di centinaia di figuranti in costume medioevale, nei variopinti colori dei Borghi cuorgnatesi e dei numerosi gruppi ospiti.

La simpatia ed il tifo popolare per giochi come la “Corsa dij Botaj”, una appassionante gara a far rotolare grandi botti in legno attraverso le strade acciottolate del centro storico illuminate dalle fiaccole, fanno del “Torno di Maggio alla Corte di Re Arduino” una delle manifestazioni più popolari del Canavese e del Piemonte.

Questi i prossimi appuntamenti della manifestazione:

MERCOLEDI’ 15 MAGGIO
Ore 21:00 Auditorium Ex manifattura
Spettacolo teatrale “La locanda della speranza” a cura del gruppo Escham, ingresso libero.
VENERDI’ 17 MAGGIO
Ingresso 2 euro, gratis i residenti centro storico e soci proloco con tessera alla mano.
Ore 19,00: apertura bettole e casse cambio con spettacoli medievali itineranti nelle vie del centro storico.
Ore 21,30 Palio dei borghi: corsa delle botti, lungo le vie del centro storico.
Ore 1,00: chiusura bettole e casse cambio.

SABATO 18 MAGGIO
Ingresso 3 euro, gratis residenti centro storico e soci proloco con tessera alla mano.
Dalle 19,00: apertura bettole, casse cambio e mercato medievale con spettacoli medievali itineranti nelle vie del centro storico. Ospiti del Borgo: “Kalofen il minotauro”, i “Sonagli di Tagadam” da Finale Ligure, i “Poeti della Spada” da Urbino, gli sbandieratori da Oglianico, la “Corte di Sighemar”, i giullari.
Dalle 19,30: presso Arena Rex Imperii 1° Torneo di combattimento Profight WMFC lega professionisti
Ore 21:00 Arrivo di Re Arduino a cavallo, corteo storico e gran festa per le vie del borgo.
Ore 1:30 chiusura bettole e casse cambio

DOMENICA 19 MAGGIO
Ore 10,00. Piazza Pinelli apertura mercato medievale, stage di combattimento medievale per bambini con i Poeti della spada di Urbino
Ore 10,00: arcipelago dello sport: gara arceria medievale 6^ TROFEO RE ARDUINO
Ore 11,30: Piazza Pinelli premiazione progetto ColoRE.
Ore 12,00: apertura bettole e casse cambio.
Ore 14,30: corteo storico verso il Ponte Vecchio e Palio dei Borghi: Torneo Equestre.
Ore 18,00: centro storico finali Torneo di combattimento Profight WMFC lega professionisti
Ore 21,30: in Piazza Pinelli – Palio dei borghi: Giudizio Storico. Carosello di chiusura con tutti i gruppi di spettacolo. Proclamazione del Borgo Vincitore.
Ore 1:00 chiusura bettole e casse cambio.

Leggi anche

21/10/2019

San Maurizio Canavese: dal 21 ottobre, attivi i nuovi “velox” che puniranno gli automobilisti da Formula 1

Da oggi, lunedì 21 ottobre, gli automobilisti che percorreranno le strade di San Maurizio Canavese, dovranno […]

leggi tutto...

21/10/2019

Rivarolo: spettacolare presentazione per la Bocciofila Sangiorgese firmata da Frank Mautino

Questa volta Frank Mautino ha fatto le cose in grande in occasione della ptesentazione ufficiale dei […]

leggi tutto...

21/10/2019

Aeroporto di Caselle: Volotea inaugura le nuove rotte. Più vicine Grecia e Calabria

Volotea, la compagnia aerea che collega città di medie e piccole dimensioni in Europa, ha annunciato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy