Forno Canavese: incontro pastorale sulla famiglia con l’arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia

Forno Canavese

/

09/11/2017

CONDIVIDI

L'alto prelato si è soffermato a sottolineare ad un folto uditorio, l'importanza dell'amore coniugale nell'ambito della famiglia cristiana

Si è svolto alle ore 21,00 di mercoledì 8 novembre nel salone parrocchiale dell’oratorio di Forno Canavese, un incontro tra la popolazione e l’arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia: l’appuntamento rientrava nel contesto degli incontri che l’alto prelato sta compiendo in tutte le unità pastorali. Al centro dell’incontro, al quale ha preso parte un uditorio attento e partecipe, è stato il tema dell’unità e dell’importanza della famiglia così come la intende la Chiesa Cattolica che si basa sugli insegnamenti del Vangelo.

L’arcivescovo di Torino ha richiamato le parole di papa Francesco per sottolineare al pubblico l’importanza del sacramento del matrimonio. “Vivere insieme è un’arte, un cammino paziente, bello e affascinante. Non finisce quando vi siete conquistati l’un l’altra. Anzi, è proprio allora che inizia! Il matrimonio è anche un lavoro di tutti i giorni. Un lavoro artigianale da oreficeria. E questo cammino quotidiano si fonda sulla gentilezza, il rispetto, la delicatezza. Regole che i possono riassumere in tre parole che ho già detto alle famiglie, e che voi già potete imparare ad usare tra voi: permesso, grazie e scusa”.

Nel dare vita a una famiglia, diretta conseguenza del matrimonio fondato sull’amore tra un uomo e una donna, i valori fondanti sono quelli della fede, del rispetto reciproco e l’obiettivo di fare in modo che i propri figli siano preparati ad affrontare la vita. L’appuntamento fa parte del servizio pastorale denominato “Amoris Laetitia”.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/09/2019

Rivarolo Canavese: coinvolti in un incidente stradale una ciclista e un “centauro”. Non sono gravi

Due feriti, per fortuna non gravi: è il bilancio di un incidente stradale nel quale sono […]

leggi tutto...

21/09/2019

Venaria: arrestato un pusher che spacciava il “Krokodril”, la droga che provoca cancrene mortali

Si chiama “Krokodil” l’ultima, devastante droga, apparsa sul mercato internazionale. Si ricava dalla codeina e viene […]

leggi tutto...

21/09/2019

Lanzo: perde il controllo dell’auto e sfonda la recinzione della Torino-Ceres. Traffico bloccato per due ore

Dopo aver perso, per cause ancora in via di accertamento il controllo della Toyota Yaris che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy