Foglizzo, ragazza di 19 anni muore in un tragico incidente stradale

Foglizzo

/

24/08/2015

CONDIVIDI

La dinamica dell'incidente è al vaglio dei carabinieri di Montanaro. Elena Actis Dato era stata Regina dell'Uva di Caluso e Vivandiera nello storico Carnevale di Ivrea

E’ scomparsa all’improvviso per una tragica fatalità mentre stava per recarsi a Torino per incontrare gli amici e trascorrere una serata di divertimento. Il fato, invece, ha deciso diversamente.

Elena Actis Dato, 19 anni, ha perso la vita questa notte, in un drammatico incidente stradale che ha avuto luogo a Foglizzo in via Principe Tommaso. Il sinistro ha avuto luogo intorno all’una. La giovane che si trovava alla guida della sua Renault Twingo quando avrebbe perso il controllo del mezzo sul quale viaggiava e si è schiantata con un albero che sorge a borgo strada.

L’impatto è stato così violento che l’auto si è accartocciata, è rimbalzata sulla scarpata opposta e la ragazza è stata sbalzata con violenza dall’abitacolo. Sul luogo dell’incidente mortale sono tempestivamente giunti i soccorsi ma, nonostante i disperati tentativi di rianimarla, il personale medico del 118 non ha potuto fare che contatare il decesso della vittima causato dai gravi trauma riportati nell’incidente.

Elena aveva da poco conseguito la patente di guida. La ragazza, che abitava a Rodallo, la popolosa frazione di Caluso, era molto conociuta in tutto il territorio per aver rivestito due anni fa il ruolo di “Regina dell’Uva “di Caluso. E poi aveva vestito i panni di vivandiera nello storico Carnevale di Ivrea. Elena era una ragazza solare, sempre sorridente e di buon umore. Caluso e Rodallo ne piangono la scomparsa con la discrezione e il composto dolore che caratterizza la gente canavesana, La dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri della stazione di Montanaro. Non si esclude, tuttavia, l’ipotesi che l’asfalto, reso viscido dalla pioggia, abbia potuto contribuire a causare il tragico incidente.

 

Leggi anche

San Francesco al Campo

/

10/12/2017

San Francesco al Campo: ritrovate vuote le casseforti rubate che contenevano le pistole della polizia locale

Le ricerche dei carabinieri hanno dato i loro frutti: le due casseforti blindate che nei giorni […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

10/12/2017

Castellamonte: le poesie della cuorgnatese Rosanna Frattaruolo aiuteranno i bimbi vittime di violenza

Nella serata di giovedì 7 dicembre presso la sala congressi Pietro Martinetti di Castellamonte, è stata […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

10/12/2017

Cuorgnè: la sezione marinai ha commemorato sotto la neve i caduti periti sulle navi da guerra

Anche quest’anno la sezione cittadina dei Marinai di Cuorgnè ha voluto onorare i propri caduti: forse […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy