Lusigliè: 571 denunciati per il rave-party non autorizzato sulle sponde dell’Orco

Lusigliè

/

24/10/2016

CONDIVIDI

Sono tutti accusati di danneggiamento, invasione di terreni e disturbo della quiete pubblica

Sono stati denunciati in 571 con l’accusa di invasione di terreni, disturbo del riposo delle persone e danneggiamento. Sono i giovani che dal 31 luglio a 2 agosto hanno dato vita ad un rave-party non autorizzato in regione Lorri, nel tratto di territorio compreso tra i comuni di Lusigliè e Feletto, sulle sponde del torrente Orco.

Le denunce sono state formalizzate a conclusione delle indagini compiute dai carabinieri della Compagnia di Ivrea. Delle 571 persone denunciate in stato di libertà, 44 sono minorenni e 40 sono residente in stati esteri.

Il rave-party, durato tre giorni e tre notti con musica ad alto volume, aveva avuto luogo, dopo un serrato tam tam sui social su terreni boschivi di proprietà comunale: l’invasione dei giovani aveva anche causato il danneggiamento di alcune piantagioni di mais.

Pochi i canavesani tra le persone denunciate dai carabinieri.

Dov'è successo?

Leggi anche

03/04/2020

Coronavirus: sale il numero dei pazienti guariti e scende quello dei decessi. 1.088 i morti in Piemonte

Duecentosessantacinque pazienti guariti, 487 in via di guarigione. Nel pomeriggio di oggi, venerdì 3 aprile, l’Unità […]

leggi tutto...

03/04/2020

La Formazione si adegua e continua. Il punto del presidente Cirio e dell’assessore Chiorino

Nella giornata di ieri, giovedì 3 aprile, il Comitato Agenzie Formative, che raggruppa 43 enti di […]

leggi tutto...

03/04/2020

Alpette, inveisce contro i compaesani brandendo una motosega. I carabinieri arrestano 55enne

È finito in manette perché girava per il paese, mentre si trovava in escandescenze, brandendo una […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy