Lusigliè: 571 denunciati per il rave-party non autorizzato sulle sponde dell’Orco

Lusigliè

/

24/10/2016

CONDIVIDI

Sono tutti accusati di danneggiamento, invasione di terreni e disturbo della quiete pubblica

Sono stati denunciati in 571 con l’accusa di invasione di terreni, disturbo del riposo delle persone e danneggiamento. Sono i giovani che dal 31 luglio a 2 agosto hanno dato vita ad un rave-party non autorizzato in regione Lorri, nel tratto di territorio compreso tra i comuni di Lusigliè e Feletto, sulle sponde del torrente Orco.

Le denunce sono state formalizzate a conclusione delle indagini compiute dai carabinieri della Compagnia di Ivrea. Delle 571 persone denunciate in stato di libertà, 44 sono minorenni e 40 sono residente in stati esteri.

Il rave-party, durato tre giorni e tre notti con musica ad alto volume, aveva avuto luogo, dopo un serrato tam tam sui social su terreni boschivi di proprietà comunale: l’invasione dei giovani aveva anche causato il danneggiamento di alcune piantagioni di mais.

Pochi i canavesani tra le persone denunciate dai carabinieri.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

20/08/2018

Ivrea: disoccupato minaccia di lanciarsi dal cavalcavia della bretella per Santhià. Salvato

Il non avere un lavoro gli aveva provocato uno stato di prostrazione psichica che stava culminando […]

leggi tutto...

Ingria

/

20/08/2018

Ingria: ai nastri di partenza la “Sagra della patata” allietata dalla musica del maestro Picchiottino

Sabato 25 agosto si terrà a Ingria la consueta “Sagra della Patata”, manifestazione che chiude da […]

leggi tutto...

Ciriè

/

20/08/2018

Orrore a Ciriè: paziente 64enne di San Maurizio Canavese si toglie la vita lanciandosi dal terzo piano dell’ospedale

Una drammatica vicenda ancora tutta da spiegare: è quella che riguarda un paziente di 64 anni, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy