Fermati al casello 5 antagonisti con maschere antigas e caschi. Andavano al corteo anti Salvini

Rondissone

/

16/12/2018

CONDIVIDI

Sono stati bloccati a Rondissone e denunciati dagli agenti della Digos

Si stavano recando ala manifestazione di protesta contro il decreto legge sulla sicurezza che ha avuto luogo nel pomeriggio di ieri a Torino ma sono stati fermati dagi agenti della Digos al casello autostradale di Rondissone nei pressi di Chivasso.

Nel corso di un’accurata perquisizione gli agenti hanno rinvenuto una maschera antigas con due filtri, quattro caschi neri da motociclista, un passamontagna di color nero, tre occhiali da piscina e una giacca a vento sulla quale erano stati apposti una scritta e un disegno gravemente offensivi contro il ministro dell’interno Matteo Salvini che, nel corso del corteo torinese, è stato bersaglio di pesanti slogan.

Leggi anche

29/05/2020

Ivrea, grazie ad Eporadio in diretta l’aperitivo benefico esclusivo con la Mugnaia e il Generale

Un aperitivo esclusivo con Mugnaia, Generale e Sostituto: la maratona a Ivrea non si ferma, gli […]

leggi tutto...

29/05/2020

Il Governo stanzia 900 milioni per i Comuni. L’Uncem: “Finalmente un’azione positiva”

Il ministero dell’Interno ha disposto nelle scorse ore il pagamento a favore dei Comuni, Province e […]

leggi tutto...

29/05/2020

Coronavirus in Piemonte: 13 i decessi (2 nella giornata di oggi). 56 i nuovi casi. Crescono i guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che nella giornata di oggi, venerdì 29 maggio, i […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy