Feletto: un giovane di 29 anni è stato condannato a sei mesi per omicidio colposo

Feletto

/

16/03/2016

CONDIVIDI

La vittima, nell'immettersi nella strada principale non aveva rispettato lo stop, ma l'imputato viaggiava a una velocità superiore a quella consentita

Il pubblico ministero aveva chiesto che l’imputato fosse condannato a un anno di reclusione. Al termine del procedimento giudiziario, però, il giudice del tribunale di Ivrea Elena Stoppini ha inflitto a Riccardo Priolo, 29 anni, residente a Feletto, sei mesi di carcere (pena sospesa) per omicidio colposo. La vicenda risale al 17 ottobre del 2010: il giovane era imputato per la morte, avvenuta in seguito ad un incidente stradale del cinquantottenne Calogero Baglio.

Quella drammatica sera, il giovane si trovava a bordo della propria Mercedes Benz, fu coinvolto in un incidente stradale mentre stava uscendo dal centro abitato di Feletto per recarsi a Ciconio. All’improvviso avvenne lo scontro con la Fiat Punto condotta da Calogero Baglio. Subito dopo l’impatto, non appena sceso dall’automobile quest’ultimo fu colto da un infarto di tale gravità da provocarne il decesso prima dell’arrivo dei soccorsi.

In base a quanto ricostruito dai carabinieri, nell’immettersi la strada principale, la vittima non avrebbe rispettato lo stop. Venne altresì verificato che l’imputato viaggiava a una velocità superiore ai limiti consentiti. Nel contesto del medesimo procedimento penale, la procura di Ivrea aveva aperto, due anni fa, un fascicolo a carico di due carabinieri in servizio alla Compagnai di Ivrea: gli stessi che intervennero la sera dell’incidente stradale per effettuare i rilievi di rito. In un verbale si sosteneva che il conducente della Mercedes, si fosse rifiutata di essere sottoposto agli accertamenti sanitari. In un altro si asseriva il contrario. Il fascicolo sui due militari è stato archiviato. Dopo cinque anni, la vicenda giudiziaria di Riccardo Priolo è così giunta al termine.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/01/2018

Volpiano: tornano in piazza del Municipio le arance della salute” per combattere il cancro

Si rinnova anche quest’anno il tradizionale appuntamento nelle piazze con i volontari dell’Airc, l’associazione che finanzia […]

leggi tutto...

17/01/2018

San Maurizio: automobilisti troppo veloci. Velox nelle strade per la sicurezza dei pedoni

Gli automobilisti in disciplinati (e non sono pochi) scambiano le strade per il circuito di Formula […]

leggi tutto...

17/01/2018

Il commosso addio di Rivarolo al dottor Giovanni Provenzano, ex assessore della giunta Gaetano

E’ scomparso nella giornata di oggi, mercoledì 17 gennaio, dopo una lunga lotta con la malattia […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy