Feletto, marocchino condannato per aver manomesso un contatore del gas metano

Feletto

/

21/02/2016

CONDIVIDI

L'episodio risale al mese di marzo del 2013. Il capo d'imputazione era di reato contro il patrimonio

Condannato a un anno un mese e 15 giorni di carcere per aver manomesso un contatore del gas dell’appartamento in cui viveva per rubare 977 metri cubi di metano a uso domestico. Il giudice del tribunale di Ivrea ha emesso la sentenza a carico di Samir Said, 32 anni, residente a Feletto, di origine marocchina e accusato di aver compiuto un reato contro il patrimonio. L’uomo avrebbe manomesso il contatore nell’abitazione di Feletto dove abitava in affitto insieme alla moglie. Sono stati i carabinieri della stazione di Rivarolo Canavese a scoprire il furto.

E’ accaduto nel mese di marzo del 2013. La manomissione avrebbe causato al proprietario dell’alloggio un danno quantificato in 2.180 euro. A nulla è servito il fatto che l’avvocato difensore dell’imputato abbia sottolineato, durante il giudizio, il fatto che il consumo non era rapportabile al fatto che l’uomo aveva effettuato un allacciamento abusivo dato che l’impianto avrebbe continuato ad erogare gas anche lo sgombero dell’alloggio. Il giudice ha accolto la tesi della pubblica accusa e ha proceduto alla condanna.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

14/08/2018

Sanità in Canavese: l’Asl T04 assume 101 operatori sanitari per fronteggiare la carenza di personale

Oggi, martedì 14 agosto, la Direzione Generale dell’Asl T04 ha disposto l’assunzione di 101 operatori sanitari: […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

14/08/2018

Rivarolo-Favria: violento scontro tra auto al passaggio a livello. Una vettura finisce sui binari

E’ stato per un puro caso se il bilancio di un incidente stradale non si è […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy