Feletto: è scomparso prematuramente all’età di 63 anni, l’ex vicesindaco Franco Benedetto

Feletto

/

30/05/2016

CONDIVIDI

Da tempo ha combattuto con coraggio e forza d'animo contro la malattia. Tutta la comunità è in lutto

E’ stato una figura di spicco dell’amministrazione felettese. Franco Benedetto, è scomparso lo scorso venerdì all’ospedale Cottolengo di Torino, dopo aver affrontato e tenacemente combattuto con un male inesorabile che non gli ha lasciato scampo. Ieri, domenica 29 maggio, avrebbe compiuto 64 anni. Franco Benedetto era un uomo dalle convinzioni politiche moderate era stato, nel passato, un esponente di rilievo della Democrazia Cristiana. Franco Benedetto era conosciuto da tutti, a Feletto, per essere stato per molti anni, operatore nel plesso scolastico del paese. Nel corso del percorso amministrativo aveva ricoperto diversi incarichi sia in maggioranza che all’opposizione. Fu vicesindaco e più volte assessore ali Lavori Pubblici.

Franco Benedetto era una delle anime del paese: sempre attivissimo in campo sociale e attivissimo, fu fondatore della locale Pro Loco e dirigente dell’associazione Sportiva felettese. Benedetto lascia la sorella Rita e il fratello Domenico. Alle esequie che avranno luogo questo pomeriggio, alle 15,00 nella chiesa parrocchiale di Feletto, parteciperanno anche i rappresentanti dell’amministrazione comunale con il gonfalone del Comune. Un atto dovuto ad un uomo che all’amministrazione del suo paese ha dato molto, in termini di passione, impegno ed entusiasmo, anche nei momenti più difficili. Tutta la comunità felettese ne piange la prematura scomparsa.

Dov'è successo?

Leggi anche

Chivasso

/

19/09/2017

Chivasso: ladro cerca di introdursi di sera nella casa di riposo per rubare e finisce in galera

E’ stato arrestato con l’accusa di tentato furto e resistenza dopo aver tentato di introdursi con […]

leggi tutto...

Balangero

/

19/09/2017

Balangero: beve e minaccia la vicina di casa con il fucile. Un 63enne è stato arrestato dai carabinieri

E’ stato arrestato con l’accusa di minacce aggravate e detenzione di armi clandestine e munizioni: nei […]

leggi tutto...

19/09/2017

Sanità: l’Asl To4 contatterà e rassicurerà i pazienti ai quali sono state impiantate le protesi Ceraver

Diversi professionisti si trovano agi arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria relativa a quello che è stato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy