Feletto-Ciconio: si allacciavano alla rete pubblica per non pagare l’energia. Pizzaiolo nei guai

07/08/2019

CONDIVIDI

L'accusa è di furto aggravato. Il titolare dell'attività dovrà anche risarcire il rifornitore di energia per migliaia di euro. Il 60enne è stato denunciato

A insospettire la Guardia di Finanza è stato il fatto che la pizzeria di Feletto era molto frequentata ma il consumo dell’energia elettrica era decisamente nullo, nettamente inferiore a quello occorrente per mantenere in esercizio un locale. Nel corso di un blitz compiuto nei giorni scorsi i finanzieri hanno scoperto l’arcano: l’alimentazione del locale era assicurata da un allacciamento abusivo alla rete di fornitura dell’energia elettrica.

E’ bastato abbassare l’interruttore posto all’esterno del locale per scoprire la “furbata”: frigoriferi, luci e tutto ciò che era alimentato a energia elettrica continuava a funzionare regolarmente grazie a un sistema di interruttori e cavi che by-passavano il contatore e si allacciavano direttamente alla rete pubblica di distribuzione. Il titolare della pizzeria, un italiano di 30 anni, è stato denunciato per furto aggravato continuato ma dovrà anche risarcire il fornitore per diverse migliaia di euro.

E non è tutto: il medesimo trucco è stato adottato da un 60enne italiano residente nel vicino comune di Ciconio. Gli agenti delle “Fiamme Gialle” hanno scoperto che l’uomo aveva realizzato abusivamente un allacciamento alla rete elettrica utilizzando un bypass magnetotermico per evitare di pagare l’energia consumata. Nel corso delle perquisizioni nell’abitazione dell’uomo, la scoperta di alcuni grammi di sostanze stupefacenti. Il sessantenne, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato con l’accusa di furto aggravato.

Leggi anche

23/08/2019

Chivasso: assessore alle Politiche per la casa o primario in Cardiologia? Moretti sceglie l’ospedale

Martedì 20 agosto il dottor Claudio Moretti ha presentato, al Sindaco Claudio Castello, la sua lettera […]

leggi tutto...

23/08/2019

Costretti a frugare tra gli scarti del mercato. In aumento i nuovi poveri anche in Canavese

Anziani pensionati, esodati, persone rimaste senza lavoro, coppie di precari con figli in tenera età: sono […]

leggi tutto...

23/08/2019

Quassolo: auto esce di strada, sfonda la recinzione e si ribalta in un prato. Feriti due anziani coniugi

La Volkswagen Tiguan ha improvvisamente sbandato è uscita fuori strada e, dopo aver percorso un tratto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy