Favria: vandali minorenni devastano il parco Valentino e i genitori si sono autodunciati

Favria

/

02/01/2016

CONDIVIDI

Toccherà alle famiglie risarcire i danni arrecati. Amministrazione e vigili urbani stanno valutando l'ipotesi di far compiere ai teppisti lavori socialmente utili

Alla fine si sono autodenunciati i genitori dei sei minorenni che la notte di Capodanno hanno devastato il parco laghetto “Valentino” di Favria. Si è risolto, grazie al buonsenso e al senso di responsabilità dei genitori dei giovani teppisti, il mistero dell’atto vandalico che ha fatto scempio di uno degli angoli più belli del paese. I genitori si sono offerti di risarcire i danni causati dai figli che, invece di festeggiare l’inizio dell’Anno Nuovo in modo tradizionale, hanno preferito infierire, non si sa ancora per quale ragione, su cartelloni, recinzione e panchine. Adesso spetterà all’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Serafino Ferrino e al comando dei vigili urbani quale provvedimento adottare nei confronti del gruppo di vandali. Con ogni probabilità si deciderà di far eseguire loro lavori che siano socialmente utili.

Poche ore dopo la scoperta dell’atto vandalico, sul sito facebook del comune di Favria, l’Amministrazione aveva duramente stigmatizzato l’accaduto: “Una fine dell’anno all’insegna del vandalismo e della devastazione avvenuti questa notte al parco laghetto Valentino di Favria – hanno scritto gli amministratori -. Ignoti hanno distrutto gran parte del percorso salute posto all’interno del parco. I vandali hanno inoltre reciso la recinzione del laghetto ed una volta entrati all’interno hanno gettato nel laghetto stesso parte delle attrezzature in dotazione dell’associazione Pesca Sport Favria,che cura la gestione del laghetto. L’amministrazione esprime disappunto e vergogna nei confronti dei teppisti che hanno deturpato i beni della Comunità. Si invitano tutti coloro i quali siano in possesso di utili informazioni, a rivolgersi alle autorità competenti”. Questa mattina i genitori dei sei minorenni si sono presentati in municipio per parlare con il primo cittadino.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea, niente sale sulle strade ghiacciate: un centinaio di persone finisce in pronto soccorso

Oltre un centinaio di persone sono transitate nella giornata di ieri, giovedì 14 dicembre, nel pronto […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ex dipendente dell’Olivetti scompare nel nulla da anni. La procura accusa il fratello di averlo ucciso

La procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio di Salvatore Angemi, 55 anni, di […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea: dopo la grigliata dimentica un forchettone in macchina. Condannato a 1.500 euro di multa

Mille e cinquecento euro di multa: non per aver commesso violazioni al codice della strada ma […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy