Favria: il sindaco Bellone “riaccende” il Parco Bonaudo e userà il pugno di ferro con i vandali

Favria

/

15/09/2017

CONDIVIDI

Dopo la sostituzione delle lampade danneggiate e obsolete arriveranno anche le telecamere per garantire una maggiore sicurezza ai cittadini

Sono iniziati gl’interventi  per rendere il Parco Bonaudo di Favria più sicuro, soprattutto nelle ore notturne: il sindaco Vittorio Bellone lo aveva promesso e ha mantenuto la parola perché alcuni punti dell’illuminazione pubblica son o stati riparati (finora l’area verde di sera era completamente al buio) e a breve saranno sostituite le lampade obsolete e danneggiate. E non è tutto: a breve arriveranno anche le telecamere di video sorveglianza. A dare l’annuncio dell’iniziativa tesa a rendere più sicuro il parco comunale è stato il sindaco Vittorio Bellone sulla propria pagina Facebook:

“A piccoli passi andiamo avanti! Fino a ieri questa zona del Parco Bonaudo era completamente buia. Scrive il primo cittadino -. Ad oggi siamo riusciti a dare un po’ di luce. Non è ancora il massimo che ci siamo prefissi ma l’inizio di un percorso che si concluderà nei prossimi mesi con la sostituzione di lampade obsolete e danneggiate. Nel frattempo godiamoci questa miglioria ed abbiate la sensibilità di comprendere e segnalarci eventuali disservizi”.

Il sindaco ha ben presente che tanti amministrati hanno chiesto che si effettuassero maggiori controlli dopo i recenti atti vandalici compiuti da igniti teppisti. Bellone non nutre nessuna remora sul fatto che le istituzioni debbano garantire agli utenti il diritto di sentirsi sicuri nel paese in cui abitano. D’ora in poi, quindi, pugno di ferro e tolleranbza zero nei confronti dei vandali (il fenomeno è anche esteso a una miriade di altri comuni canavesani).

Il primo cittadino confida nel ruolo fondamentale che la famiglia riveste nei confronti dell’educazione dei ragazzi. Rispettare il patrimonio pubblico, che è proprietà collettiva, è un dovere e su questo tema, d’ora in poi, non saranno consentite deroghe.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/09/2019

Ciclista di Borgaro muore mentre pedala nei campi di Ciriè. 50enne stroncato da un malore

Stava tranquillamente pedalando in sella alla sua mountain bike nelle campagne della periferia di Ciriè quando […]

leggi tutto...

16/09/2019

Valperga: all’Istituto comprensivo 3 alunni non entrano in aula. Non erano in regola con i vaccini

Prima i tre bambini di Ivrea che non hanno potuto fare il loro ingresso nella scuola […]

leggi tutto...

16/09/2019

Valperga: approvata la Variante parziale al Piano Regolatore. E il clima in paese si “arroventa”

La vita amministrativa e politica a Valperga è sempre stata, a memoria d’uomo, decisamente turbolenta. Ma […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy