Favria, rivoluzione in Comune. Parte l’informatizzazione degli uffici. Investiti 59mila euro

16/01/2018

CONDIVIDI

L'intenzione è anche quella di attivare per i cittadini un servizio di connessione diretta che consenta di ottenere in tempo reale i documenti di uso comune

Il Comune di Favria ha avviato un progetto di informatizzazione degli uffici comunali che andrà avanti per tutto il 2018, per entrare poi a regime l’anno prossimo. “Abbiamo avviato un processo di efficientamento che era assolutamente necessario – spiega il sindaco Vittorio Bellone -. I diversi uffici prima utilizzavano software diversi che non comunicavano tra loro, con il risultato di dover ritornare sempre al cartaceo e di dilatare i tempi di risposta al cittadino. Da quando ci siamo insediati abbiamo deciso così di effettuare un passaggio totale al digitale, dedicando a tal proposito un investimento che si aggira intorno ai 59mila euro, tra hardware e software”.

Il progetto non riguarda comunque soltanto l’attività degli uffici, ma consentirà anche di attivare nuovi servizi per i cittadini favriesi.

“Innanzitutto installeremo un “totem” digitale al di fuori del Comune che fornirà le informazioni di base, come ad esempio l’albo pretorio, gli atti comunali e gli orari di apertura al pubblico dei diversi uffici – prosegue ancora il primo cittadino – In secondo luogo, vogliamo attivare per i cittadini un servizio di connessione diretta che consenta di ottenere in tempo reale documenti come lo stato di famiglia o la bolletta dei rifiuti, ma anche ad esempio di consultare i dati catastali di abitazioni o terreni. Attualmente siamo in una fase di transizione, per cui i benefici dell’operazione che abbiamo avviato non sono ancora percepibili. Ma siamo sicuri che, una volta completato l’intero processo, avremo un Comune più efficiente e più rapido nel rispondere alle esigenze dei favriesi”.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/02/2020

Coronavirus, il presidente della Regione Cirio: “Non chiuderemo i negozi che soffrono già abbastanza”

Il presidente della Regione Alberto Cirio ha chiesto al presidente del Consiglio Conte di attivare da […]

leggi tutto...

25/02/2020

Finanziati i cantieri di lavoro per 32 over 58 nelle Unioni Montane e nei comuni del Canavese

Un cospicuo numero di comuni canavesani e di Unioni montane sono stati finanziati dalla Regione Piemonte […]

leggi tutto...

25/02/2020

Coronavirus, la Regione Piemonte ha istituito un nuovo numero verde. Situazione stabile

L’Unità di crisi della Regione Piemonte sul Coronavirus “Covid19” ha istituito il numero verde sanitario 800.19.20.20, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy