Favria: il gran Concerto della Società Filarmonica inaugura la “Patronale” dei Santi Pietro e Paolo

Favria

/

23/06/2018

CONDIVIDI

La Festa Patronale senza il tradizionale concerto della Filarmonica di apertura sarebbe scialba. Un plauso agli organizzatori e a tutti i musici che hanno reso bella e godibile l'esibizione musicale

La Filarmonica Favriese con la sua plurisecolare storia ha dimostrato con il tradizionale concerto di San Pietro che apre la Festa Patronale, di avere la giovanile vitalità. Secondo il filosofo Platone “La musica è il fuoco dell’anima” e la Festa Patronale senza il tradizionale concerto della Filarmonica di apertura sarebbe scialba. La Società Filarmonica ha eseguito con l’ormai riconosciuta bravura con le seguenti melodie: “La Ritirata”, “Il Barbiere di Siviglia”,” Swing Dance of the Hours”, “Perez Prado”, “Backdraft”, “Tequila”, “Santana” e “The Blues Factory”. Brani che spaziano da arie d’opera a musica moderna ed il concerto è riuscito grazie alla bravura dei musici, che vedono premiato l’impegno di innumerevoli mesi di prove nella bellissima serata, sapientemente coordinati dal sempre superlativo maestro Alberto Pecchenino.

Questi musici meriterebbero di essere citati tutti per il loro impegno e anche le new entry, perché la tradizione vuole che con questo cencerto facciano parte della banda i giovani che si sono impegnati in questi mesi con lodevole impegno, seguiti dai bravissimi Claudia e Livio.

Nella vita di ogni giorno le parole a volte ci ingannano con i loro significati, mentre la musica è libera, può volare in paradiso, scendere all’inferno o rimanere a galleggiare nel limbo, e io stimo questi musici della Filarmonica favriese che si esibiscono live, che suonano ogni nota come se fosse l’ultima. La Filarmonica Favriese ha dimostrato nella sua plurisecolare vita di essere capace di mutare la sua struttura, il suo repertorio ed il suo organico con estrema eleganza senza mai perdere la sua identità di espressione culturale ed artistica popolare dei favriesi. Grazie al presidente Adriano, al maestro Alberto e a tutto il Direttivo artistico e tecnico con il sempre attivo Piero per aver sempre saputo scoprire le potenzialità dei musici nelle varietà dei colori timbrici che un tale organico possiede.

Ritengo la Filarmonica la colonna sonora della nostra Comunità Favriese perché sottolinea tutti i momenti di vita sociale dando ad ogni cerimonia un tocco artistico tramite l’arte sonora dei suoi componenti, capaci di creare enfatiche emozioni. Siete il nostro vessillo, una grande Banda per una grande Festa. (Giorgio Cortese)

Dov'è successo?

Leggi anche

Chivasso

/

18/11/2018

Chivasso: inaugurato in frazione Castelrosso il monumento ai Caduti in guerra senza croce

La lapide spezzata, ad indicare le tante vite distrutte, il cerchio di metallo che abbraccia simbolicamente […]

leggi tutto...

Volpiano

/

18/11/2018

Volpiano: 57enne trovato cadavere nello spogliatoio della palestra. Stroncato da un malore fulminante

E’ stato trovato riverso a terra nello spogliatoio della palestra che frequentava da un cliente. A […]

leggi tutto...

Valperga

/

17/11/2018

Valperga: il campanile si illuminerà di blu per Cities for life, l’evento che condanna la pena di morte

Nella serata del prossimo venerdì 30 novembre la torre campanaria del duomo di Valperga si colorerà […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy