Favria: arrestati i membri della banda che ha tentato di rapinare la Popolare di Novara a Cuorgnè

Favria

/

08/08/2017

CONDIVIDI

Due ore dopo il fallito "colpo", gli agenti di polizia della squadra mobile hanno individuato i membri della banda, tutti pluripregiudicati

Erano cinque i membri della banda che nel pomeriggio di ieri, lunedì 7 agosto, hanno cercato di rapinare, senza riuscirvi, la filiale della Banca Popolare di Novara in via Torino a Cuorgnè e sono stati tutti arrestati, dopo due ore, dagli agenti della squadra mobile della polizia in collaborazione con i carabinieri della stazione di Rivarolo, con l’accusa di tentata rapina aggravata. A far fallire il “colpo” era stata la pronta reazione degli impiegati (uno di essi è stato lievemente ferito all’addome) che hanno messo in fuga i due rapinatori che erano entrati nella filiale armati di taglierino.

Due ore dopo la rapina mancata, gli investigatori hanno individuato in via Caporal Cattaneo a Favria cinque persone ritenute responsabili dell’assalto alla banca. In manette sono finiti Persiano Carlo, 59 anni, nato a Catania; Scardina Daniele, 52 anni, nato a Palermo; Calcioli Clorindo Valter, 52 anni, nato a Torino; Pagliero Valgrand Adriano, 66 anni, nato a Castellamonte e Visciglia Giuseppe, 62 anni, nato a Torino. Tutti gli arrestati sono già noti alle forze di polizia.

Ad incastrare i componenti del commando, che viaggiava su un’auto risultata rubata, oltre alle testimonianze dei dipendenti della banca, sarebbero anche state le immagini registrate dalle telecamere del circuito di sicurezza. Secondo la prima ricostruzione effettuata dalla polizia, a fare il loro ingresso in banca sarebbero stati Scardina e Visciglia. Al termine dell’operazione gli agenti della “mobile”, nel corso delle perquisizioni effettuate, hanno rinvenuto denaro contante, fascette in plastica autobloccanti, numerosissimi ticket restaurant e altro, che potrebbero essere il frutto di altre rapine compiute ai danni di altre filiali di istituti di credito nella provincia di Torino. Le indagini continuano.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

22/09/2018

Licenziato perchè malato di Parkinson. L’ex senatore Eugenio Bozzello: “Canavese senza umanità”

Era stato licenziato dall’azienda per la quale lavorava perchè ammalato di Parkinson. Lui fa ricorso, si […]

leggi tutto...

Ivrea

/

22/09/2018

Voleva vedere il mare per l’ultima volta. I volontari della Croce Rossa fermano l’ambulanza in spiaggia

Desiderava tanto rivedere, forse per l’ultima volta il mare che bagna le coste della sua amata […]

leggi tutto...

Lombardore

/

22/09/2018

Lombardore: anziana di 78 anni travolta e uccisa da un’auto mentre attraversava la strada

Aveva 78 anni Giovanna Baldovino, la pensionata che è stata travolta e uccisa da un’auto mentre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy