Emergenza sanità a Chivasso: pochi medici in corsia. E il pronto soccorso è la struttura più a rischio

Chivasso

/

21/01/2019

CONDIVIDI

Al Dea sono attualmente in servizio 8 medici, diversi dei quali "in affitto". E i medici non partecipano ai bandi indetti dall'Asl T04 per le assunzioni

Il problema della carenza di personale sanitario all’ospedale di Chivasso è endemico e la strutuura maggiormente colpita è il pronto soccorso nel quale otto medici in tutto devono fare i conti con un numero sempre più grande di pazienti e con l’iperafflusso causato dall’influenza. Un problema che anche i sindacati hanno denunciato più volte e che nella giornata di ieri, domenica 20 gennaio è salita alla ribalta della cronaca anche nei Tg nazionali in onda sulle reti televisive Mediaset. L’emergenza è ormai ordinarietà: la carenza di personale riguarda anche i reparti di maternità e ginecologia.

Il problema -viene sottolineato- è che nonostante l’Asl T04 bandisca i concorsi pubblici per assumere personale medico, questi vanno deserti. Tanto è vero che, per arginare il fenomeno, l’azeinda fa ricorso ai cosiddetti “medici in affitto”: costano 60 euro lordi l’ora, arrivano da Biella, Novara o addirittura da Genova e dormono in albergo.

Attualmente i medici in servizio in pronto soccorso, come già sottolineato sono otto, metà dei quali “in affitto”: senza di loro la struttura più importante dell’ospedale di Chivasso, uno dei presidi strategici dell’intera Asl T04 rischierebbe in collasso.

E non è tutto: con l’entrata in vigore della quota 100 si calcola che almeno 600 medici chirurghi in tutto il territorio andranno in pensione anticipata. Una voragine che sarà quasi impossibile colmare e che andrà sicuramente a detrimento del servizio sanitario offerto ai pazienti.

Leggi anche

22/11/2019

San Giusto: lavori urgenti nella scuola primaria e media. Il sindaco Giosi Boggio chiude gli edifici

I lavori per rendere più sicure le scuole non erano più differibili e il sindaco di […]

leggi tutto...

22/11/2019

Maltempo, allerta in Piemonte per la pioggia. Le valli del Canavese “sorvegliate speciali”

Il Centro funzionale della Regione Piemonte ha emesso allerta arancione (codice 2, moderata criticità) per quanto […]

leggi tutto...

22/11/2019

Mathi: aveva allestito un canile abusivo in uno dei suoi terreni. Denunciato imprenditore agricolo

A Mathi, nel Canavese, i carabinieri della locale stazione, in collaborazione con i colleghi del Nas […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy