Il sindaco di Rivara Gianluca Quarelli si candida con il centrodestra alle prossime “Regionali”

13/04/2019

CONDIVIDI

La prossima amministrazione dovrà trovare soluzioni a probemi troppo a lungo ignorati. "Ma ancor prima, spiega il candidato - dovrà costruire un nuovo modello di sviluppo"

E’ canavesano e da dieci anni è sindaco del Comune di Rivara e, soprattutto conosce bene pregi e problematiche del territorio: Gianluca Quarelli, 38, di professione ingegnere, si appresta a compiere un percorso politico ben più impegnativo: quello di candidato a consigliere nelle prossime elezioni regionale tra le fila del centro-destra nella circoscrizione provinciale di Torino. L’impatto della crisi sul territorio canavesana, da sempre terra industriale, è stata decisamente pesante e in questo contesto, a giudizio di Gianluca Quarelli la Regione, dovrebbe giocare un ruolo ben più incisivo per aiutare il territorio a uscire dalla crisi e dalla stagnazione economica.

“Ho deciso di raccogliere l’invito rivoltomi dall’eurodeputato Alberto Cirio e dal coordinatore Provinciale di Forza Italia Andrea Fluttero – ha esordito Quarelli in occasione della conferenza stampa di apertura della campagna elettorale che ha avuto luogo a Rivara nella prima serata di venerdì 12 aprile -, perché la candidatura di Cirio alla Presidenza della Regione è la garanzia affinchè la nostra terra possa finalmente scrollarsi di dosso i postumi della crisi”.

E non è tutto: Quarelli è altresì convinto che la prossima amministrazione regionale avrà la responsabilità di individuare soluzioni adeguate a problemi che ritiene siano troppo a lungo ignorati: “Ma ancor prima dovrà costruire un nuovo modello di sviluppo che sappia coniugare le esigenze del centro e della periferia – spiega Gianluca Quarelli -. Per farlo la politica dovrà tornare ad occuparsi del territorio, inteso non solamente come spazio geografico, ma piuttosto come sistema di relazioni economiche e sociali. Solo così sarà in grado di dare risposte concrete ai bisogni dei piemontesi. Io ho fatto la mia scelta – conclude – e scelgo il territorio”.

 

Leggi anche

29/03/2020

Coronavirus: primo decesso a Montalenghe. Era un uomo di 74 anni. 4 residenti in isolamento

È un doloroso annuncio quello che il sindaco di Montalenghe Camillo Valerio Grosso ha pubblicato, nella […]

leggi tutto...

29/03/2020

Coronavirus: l’Unità di crisi predispone tamponi anche per medici di famiglia e operatori del 118

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha deciso che oltre al personale sanitario, per il quale […]

leggi tutto...

29/03/2020

Coronavirus: 75 pazienti guariti e 72 deceduti. In totale le vittime sono 734 e 8.461 i contagiati

Nel pomeriggio di oggi, domenica 29 marzo, l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy