E’ STATO OPERATO IL TENNISTA COLPITO DA INFARTO. FRANCO ROBINO STA MEGLIO

Ivrea

/

31/12/2015

CONDIVIDI

I chirurghi hanno liberato tre coronarie occluse e oggi dovrebbero sciogliere la prognosi. L'uomo deve la vita alla previdenza dei gestori della struttura

E’ stato sottoposto a un delicato intervento di angioplastica il tennista di 53 anni che ieri mattina è stato colpito da un infarto miocardico mentre stava disputando una partita di tennis con alcuni amici. L’équipe chirurgica dell’ospedale San Giovanni Bosco di Torino ha riaperto tre coronarie occluse. Adesso Franco Robino, residente a Strambino, sta meglio e i medici dovrebbero, salvo complicazioni, sciogliere la prognosi. L’uomo è attualmente ricoverato presso l’unità coronarica di terapia intensiva. Per sua fortuna il Tennis Club di via Cascinette a Ivrea, era dotato, come prevede la nuova normativa in vigore, di un defibrillatore. Il caso ha voluto che uno dei giocatori fosse un infermiere che ha immediatamente chiamato il 118 non appena l’avversario si è improvvisamente accasciato sul terreno di gioco.

Il medico della centrale del 118 ha guidato passo dopo passo l’infermiere nell’uso del defibrillatore fino a quando non è giunta sul posto la prima ambulanza medicalizzata. Nel frattempo il cuore del giocatore aveva ripreso a battere. Dopo aver eseguito le manovre di rianimazione cardio-polmonare i sanitari hanno traferito d’urgenza il paziente al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea e, da qui, all0unità coronarica dell’ospedale San Giovanni Bosco di Torino.  

I dirigenti del Centri Sportivo eporediese avevano dotato la struttura di un defibrillatore semiautomatico in anticipo ripsetto alle scadenze (il 20 gennaio 2016) previste dalla legge. Un’accortezza che ha consentito di salvare la vita a un uomo. Franco Robino trascorrerà il Capodanno in terapia intensiva ma se tutto andrà bene, tra qualche giorno dovrebbe fare ritorno in famiglia.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

18/07/2018

Ivrea: pensionata di 85 anni punta da un calabrone finisce al pronto soccorso dell’ospedale

Ha rischiato la vita per la puntura di un insetto: un calabrone per la precisione che […]

leggi tutto...

Volpiano

/

18/07/2018

Volpiano: collaboratrice domestica rubava nella case nelle quali lavorava. Condannata a 11 mesi

E’ stata condannata a 11 mesi di reclusione perchè rubava nelle abitazioni dove prestava la sua […]

leggi tutto...

Settimo Vittone

/

17/07/2018

Settimo Vittone: grandiosa “Patronale” in frazione Montestrutto per festeggiare San Giacomo

Sarà un’edizione speciale quella della “Patronale” di San Giacomo della frazione Montestrutto di Settimo Vittone. L’evento […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy