E’ già libero il giovane di Busano che nella fuga con l’auto cercò di investire due agenti Polstrada

Busano

/

06/10/2018

CONDIVIDI

Il giovane ha patteggiato la pena ed è stato condannato dal giudice a nove mesi di reclusione con la condizionale

Aveva cercato di investire gli agenti di una pattuglia della Polstrada che gli avevano fatto segno di accostare con l’auto a bordo strada e ha dato vita a una folle corsa inseguito dalle “volanti” della polizia e dalle “gazzelle” dei carabinieri delle Compagnie di Venaria e Ivrea.

Una corsa a tutta velocità, con tanto di colpi di pistola sparati per aria per fermare il fuggitivo, compiuta a bordo di una Renault Clio. Una corsa che, dal raccordo autostradale Torino-Caselle, si è snodata lungo l’ex strada statale 460 fino in via Bonaudi a Rivarolo Canavese dove il giovane di 27 anni, residente a Busano, già noto alle forze dell’ordine, è stato costretto a fermarsi dopo un violento speronamento.

E’ accaduto nella serata di giovedì 4 ottobre. Il giovane viaggiava su un’auto non assicurata. L’uomo che in aula è stato difeso dall’avvocato Ferdinando Ferrero, ha patteggiato la pena e il giudice del tribunale di Ivrea lo ha condannato a nove mesi di reclusione con la condizionale. Il che vuol dire che il giovane è già libero.

Dov'è successo?

Leggi anche

Colleretto Giacosa

/

24/05/2019

A Colleretto Giacosa un workshop gratuito per le piccole e medie imprese sul “Design thinking”

Martedì 28 maggio al BioIndustry Park di Colleretto Giacosa un workshop dedicato alle Pmi piemontesi organizzato […]

leggi tutto...

Ceresole Reale

/

24/05/2019

Giro d’Italia: il ciclista russo Ilnur Zakarin trionfa nella tappa del lago Serrù. Alle sue spalle Mikel Nieve

La 13ma tappa del Giro d’Italia in Canavese si è conclusa, nel pomeriggio di oggi, venerdì […]

leggi tutto...

Chivasso

/

24/05/2019

Chivasso ha premiato i suoi “ragazzi” 90enni. Il sindaco Castello: “Grande ricchezza per i giovani”

Nella mattinata di domenica 19 maggio, la città ha festeggiato i suoi “ragazzi” novantenni. L’Amministrazione Comunale […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy