E’ di Settimo Fabio Basile, il campione di Judo che ha vinto la duecentesima medaglia d’oro

09/08/2016

CONDIVIDI

Il giovane è partito dalla ventiseiesima posizione e, sbaragliando temibili avversari, ha conquistato il podio. Tutta la città esulta per il suo campione

E’ di Settimo Torinese, Fabio Basile, il giovane appassionato di judo che ha vinto, nella notte di domenica 7 agosto, la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio De Janeiro. E’ il duecentesimo oro vinto finora dall’Italia, grazie a questo ragazzo di vent’anni, nato a Rosta, vissuto a Torino, trasferito a Settimo Torinese che, grazie a durissimi allenamenti ha sbaragliato avversari ben più temibili a suon di Ippon, che equivale al Ko della boxe. E non è tutto: è stata la sua determinazione a sconfiggere in finale An Baul, il numero uno nord Coreano del raking mondiale, con una tecnica così fluida e letale da sembrare naturale.

Ma Fabio Basile non ha lasciato nulla al caso: partito dalla 26ma posizione mondiale dopo aver superato tornei e allenamenti durissimi ha raggiunto, grazie alla sua caparbietà e ad una tecnica invidiabile, il tetto del mondo in un tripudio di applausi e di abbracci. Mai più, quando all’età di sette anni ha indossato per la prima volta il kimono nella palestra Akiyama di Settimo Torinese, avrebbe pensato di diventare un campione olimpico. Adesso quell’inaspettata e meritata medaglia olimpica cambierà la sua vita, quella dell’associazione Akiyama di Settimo e della città che si è recentemente candidata a Capitale Italiana della Cultura 2018.

Fabio Basile deve molto a Pierangelo Toniolo, l’allenatore che ha creduto in lui fin dall’inizio e lo ha assistito nella sua irresistibile ascesa atletica. Domenica scorsa tutti gli amici si sono riuniti nel bar della biblioteca multimediale Archimede per assistere alla gara. E tutti hanno esultato per quel risultato incredibile. Anche Sofia, la sua compagna, ha gioito e si è commossa quando Fabio è salito sul podio. Presto Fabio Basile tornerà in città. Ma da domenica 7 agosto tutto sarà diverso.

Dov'è successo?

Leggi anche

Leinì

/

18/10/2018

Leinì: avevano una villa abusiva e rubavano energia elettrica. I carabinieri denunciano due nomadi

Era tutto abusivo: la villa, una baracca e un prefabbricato che serviva da servizio igienico. A […]

leggi tutto...

Ivrea

/

18/10/2018

Morti Olivetti: tutti assolti perchè il fatto non sussiste. La Corte d’Appello: non ci sono prove per condannare

Non ci sono prove sufficienti per provare la responsabilità dei vertici Olivetti dei dirigenti dell’azienda in […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

18/10/2018

“Canavesana” più sicura: Regione e Rfi firmano il protocollo sicurezza. Lavori in tempi rapidi

Verrà firmato a breve il protocollo tra Regione Piemonte e Rfi che consentirà di dare il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy