Due Tir s’incastrano sul “famigerato” Ponte Preti a Strambinello. Circolazione stradale in tilt

Baldissero Canavese

/

24/04/2019

CONDIVIDI

Le operazioni di disincastro si sono rivelate particolarmente complicate dato che entrambi gli automezzi viaggiavano a pieno carico. E scoppia la polemica

Era inevitabile che accadesse di nuovo: nella mattinata di oggi, mercoledì 24 aprile, due mezzi pesanti sono rimasti incastrati sul “famigerato” Ponte Preti che scavalca il torrente Chiusella tra Strambinello e Baldissero. L’incidente stradale ha avuto luogo all’uscita del viadotto in direzione di Castellamonte. La causa? La solita, “maledetta” strettoia che è diventata un’autentita iattura per gli autotrasportatori. Illesi i conducenti dei due Tir. Sono stati loro a chiamare i soccorsi.

Le operazioni di disincastro si sono rivelate particolarmente complicate dato che entrambi gli automezzi viaggiavano a pieno carico. La strada provinciale, che è strategica perchè è l’unica arteria stradale a collegare l’Alto Canavese all’Eporediese, è stata chiusa al traffico in entrambi i sensi di marcia fino al termine delle operazioni che si sono protratte per un paio d’ore. La maggior parte dei veicoli e degli autoarticolati hanno dovuto percorrere alcuni tratti di strada in retromarcia per percorrere la vecchia strada che attraversa la frazione Ponte Preti a Strambinello.

Le polemiche sono conseguenti per questo ennesimo incidente che dimostra come la struttura siano inadeguata alla mole del flusso veicolare. Il senatore castellamontese Eugenio Bozzello, strenuo e accanito assertore di un rapido intervento per l’adeguamento del viadotto così commenta sulla sua pagina social l’accaduto: “Due tir incastrati sul ponte e per nostra fortuna nessuno si è fatto male. Che tristezza questa politica che sa parlare alle riunioni ma nei fatti nulla di concreto fa. Strada bloccata…bravi complimenti a tutti!”.

Sulla dinamica dell’incidente indagano i carabinieri della Compagnia di Ivrea.

Leggi anche

10/12/2019

Inaugurata nell’Istituto Italiano di Cracovia la mostra “Memoria Storica e Culturale del Canavese”

Venerdì 6 dicembre 2019 nelle sale espositive dell’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia è stata inaugurata […]

leggi tutto...

10/12/2019

Rivarolo: Chiara Leone, della scuola di frazione Argentera, è la sindaca del Consiglio dei ragazzi

È una giovanissima alunna della scuola primaria della frazione Argentera la sindaca del nuovo Consiglio comunale […]

leggi tutto...

10/12/2019

Volpiano: Comital-Lamalù: i cinesi assumono metà dei dipendenti e negano la cassa integrazione

Doccia fredda per i lavoratori Comital-Lamalù: i cinesi assumono metà dei dipendenti e niente cassa integrazione. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy