Due banditi assaltano un bar, il titolare si ribella e ne fa arrestare uno dalla polizia

Ivrea

/

31/05/2015

CONDIVIDI

Il complice si è dato alla macchia ma la sua fuga potrebbe avere le ore contate

Sono le 19 del 30 maggio: due banditi entrano nel caffè Torino che si trova nella centralissima piazza La Marmora a Ivrea con l’intenzione di rapinare il titolare dell’incasso della giornata. Sono attimi terrore ma la pronta reazione del titolare ha mandato in fumo le intenzioni dei due rapinatori. Un malvivente è stato arrestato dalla polizia, prontamente avvertita mentre il complice è ancora in fuga.

I fatti: alle 19, come detto, i due rapinatori sono entrati nel bar con il volto coperto da caschi e con le pistole in pugno (forse finte). Il titolare del bar-ricavitoria ha reagito con grande coraggio e anzichè consegnare il denaro ha saltato il bancone e si è avventato su uno dei due rapinatori, bloccandolo.

Il complice, vista che “il colpo” era ormai fallito, ha preferito darsela a gambe. Sul posto sono immediatamente intervenuti gli agenti del commissariato di Ivrea. Il rapinatore bloccato all’interno del bar è stato prontamente arrestato. Il colpo, se fosse riuscito, avrebbe fruttato 1500 euro. Il fuggitivo potrebbe avere le ore contate. La polizia è sulle sue tracce e presto le manette potrebbero scattare anche ai suoi polsi.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/09/2019

Ciclista di Borgaro muore mentre pedala nei campi di Ciriè. 50enne stroncato da un malore

Stava tranquillamente pedalando in sella alla sua mountain bike nelle campagne della periferia di Ciriè quando […]

leggi tutto...

16/09/2019

Valperga: all’Istituto comprensivo 3 alunni non entrano in aula. Non erano in regola con i vaccini

Prima i tre bambini di Ivrea che non hanno potuto fare il loro ingresso nella scuola […]

leggi tutto...

16/09/2019

Valperga: approvata la Variante parziale al Piano Regolatore. E il clima in paese si “arroventa”

La vita amministrativa e politica a Valperga è sempre stata, a memoria d’uomo, decisamente turbolenta. Ma […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy