Droga: i carabinieri di Leinì hanno scoperto e smantellato una “centrale” dello spaccio di hashish

17/03/2018

CONDIVIDI

Arrestati due pusher nordafricani. Ritrovati oltre dieci chilogrammi di stupefacenti

E’ seguendo alcuni tossicodipendenti di Leinì che i carabinieri della locale stazione hanno scoperto e smantellato una delle “centrali” dello spaccio di droga nella seconda cintura di Torino. Al termine del blitz compiuto nei giorni scorsi, i carabinieri hanno arrestato due fratelli di origine nordafricana, rispettivamente di 30 e 18 anni. Il nodo nevralgico dello spaccio era stato allestito in un appartamento di lungo Stura Istria 60 a Torino.

Grazie all’infallibile fiuto del cane Quark del Nucleo cinofili di Volpiano, i carabinieri hanno rinvenuto nell’appartamento mille ovuli giganti di hashish (10 chilogrammi in tutto) e 5 panetti di hashish da 100 grammi ciascuno da confezionare.

Il cane Quark è stato nel recente passato protagonista di altre brillanti operazioni antidroga. I due fratelli sono stati arrestati. Le indagini proseguono per ricostruire la rete di spaccio che facevano capo al “fortino” della droga che riforniva parte di Torino e del Basso Canavese.

Dov'è successo?

Leggi anche

13/12/2019

Rivarolo: paura al passaggio al livello di via S.Anna. Le sbarre si alzano mentre passa il treno

Le sbarre del passaggio a livello avrebbero dovuto rimanere abbassate durante il passaggio del treno ma, […]

leggi tutto...

13/12/2019

Volpiano: è di un 63enne scomparso il 20 agosto il cadavere decomposto trovato in un campo

L’autopsia eseguita dal medico legale ha dissipato ogni dubbio: il corpo decomposto rinvenuto nei campi di […]

leggi tutto...

13/12/2019

Ivrea: aveva la droga in tasca e tenta di aggredire i poliziotti al Movicentro. Arrestato 26enne

Un cittadino di origine nigeriana di 26 anni è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy