Dramma a Salassa: un uomo di 60 anni si toglie la vita impiccandosi in casa. Decisiva l’autopsia

Salassa

/

12/11/2017

CONDIVIDI

I carabinieri indagano per risalire alle cause che hanno convinto l'uomo a togliersi la vita. Si attende il referto del medico legale

Ha deciso di farla finita infilando la testa in un nodo scorsoio e lasciandosi poi andare: un uomo di 60 anni, di origine romene, residente a Salassa, si è ucciso impiccandosi. Un altro dramma che colpisce l’Alto Canavese. A ritrovare il cadavere nella mattina di oggi, domenica 12 novembre, in un’abitazione a due passi dal centro del paese, sono stati i parenti. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri della stazione di Cuorgnè e il personale sanitario del 118. I soccorsi si sono rivelati vani.

Quando i soccorritori hanno fatto il loro ingresso nell’alloggio, il cuore dell’uomo aveva già cessato di battere. Allo stato attuale delle cose, investigatori e inquirenti ritengono che il decesso abbia avuto luogo alcune ore prima del ritrovamento: o nella tarda serata di sabato 11 novembre o nella notte. La circostanza sarà chiarita dal medico legale al termine dell’autopsia. Il corpo è stato composto nelle camere motuarie dell’ospedale di di Cuorgnè a diposizione dell’autorità giudiziaria.

Tra le tante ipotesi finora formulate non esclude neanche quella della depressione. Sulla drammatica vicenda stanno indagando i carabinieri. Lo scopo è quello di stabilire per quali cause il sessantenne ha deciso di togliersi la vita.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte, in biblioteca il laboratorio creativo per trasformare in doni gli oggetti riciclati

E’ dedicato alle imminenti feste natalizie il laboratorio creativo dal titolo “Aspettando il Natale…” per bambini […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

24/11/2017

Liceo linguistico al “Moro” di Rivarolo: è finalmente arrivato l’assenso della Città Metropolitana

L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese potrà contare dal prossimo anno scolastico, su […]

leggi tutto...

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...