Dramma occupazionale in Canavese: a dicembre la Blue Car cesserà la produzione industriale

Bairo

/

04/07/2019

CONDIVIDI

I 46 dipendenti della società che fa parte della galassia francese Bollorè produrranno le ultime 200 vetture e rimarranno senza lavoro. L'assessore regionale Elena Chiorino: "La Regione farà la sua parte"

Ormai, purtroppo è ufficiale: la BlueCar, l’azienda che orbita nella galassia Bollorè, cesserà di produrre le auto elettriche per il Car Sharing nello stabilimento di Bairo Canavese. L’attività avrà termine entro la fine dell’anno. A comunicarlo ufficialmente ai sindacati è stata l’azienda. I 46 dipendenti dell’ex Pininfarina dovranno produrre le ultime 200 auto e poi si troveranno, inevitabilmente senza lavoro.

“Su BlueCar la Regione Piemonte farà la sua parte”: lo ha dichiarato l’assessore al Lavoro, Elena Chiorino, alla notizia di una possibile chiusura dello stabilimento di Bairo Canavese che produce auto elettriche.

“Abbiamo appreso in queste ore la situazione – aggiunge Chiorino – e, in accordo con il presidente Cirio, mi sono immediatamente attivata per approfondire quanto sta avvenendo. Convocheremo nel più breve tempo possibile un tavolo di confronto fra associazioni imprenditoriali e organizzazioni sindacali. Non solo per questo caso concreto, ma anche più in generale per l’automotive piemontese, una realtà da difendere per l’alto contenuto di innovazione, che deve rimanere torinese”.

L’amministratrice regionale sottolinea come l’automotive elettrica sia un avamposto di tecnologia, un segmento essenziale dell’identità industriale territoriale e per difenderlo è necessaria la massima concordia e un rinnovato patto sociale ed economico.

“Curioso – conclude l’assessore – che chi fa il sindacalista da 20 anni accusi chi è al governo da 20 giorni. Comunque sia, la Regione le idee sulle politiche industriali le ha chiare ed è al lavoro dal primo giorno. Invito tutti ad abbandonare ogni polemica, soprattutto se strumentale, e ad unire le forze della produzione, del lavoro e della politica, mettendo in campo tutte le energie per difendere produzione e occupazione piemontese”.

Leggi anche

03/06/2020

Coronavirus: durante l’emergenza pestilenziale boom delle truffe ai danni di indifesi anziani

Nelle ultime settimane, con l’inizio della Fase 2 legata all’emergenza sanitaria Covid-19, è ripreso il fenomeno […]

leggi tutto...

03/06/2020

Coronavirus in Piemonte: drastico calo dei nuovi contagi. Leggero aumento dei decessi in ospedale

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, mercoledì 3 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

03/06/2020

A Ivrea “l’alba di un nuovo giorno per l’umanità”. L’artista Joey Guidone dona un’opera pittorica all’ospedale

A Ivrea “l’alba di un nuovo giorno per l’umanità”. L’artista Joey Guidone dona un’opera pittorica all’ospedale. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy