Dramma a Ivrea: giovane di 25 anni si toglie la vita lanciandosi dal quinto piano. Inutili i soccorsi

Ivrea

/

10/08/2018

CONDIVIDI

Il ragazzo, di professione pizzaiolo ha vissuto otto anni d'inferno a causa della droga che lo ha devastato. Indescrivibile la disperazione della madre

Abitava a Ivrea, in via Lago San Michele, il giovane di 25 anni che si è tolto la vita gettandosi dal quinto piano del condominio nel quale viveva con la madre. Un gesto che ha sconvolto l’intero quartiere. E’ accaduto l’altra sera intorno alle 20.00. Non si conoscono ancora le ragioni che hanno spinto il giovane a scalcare all’improvviso la ringhiera del balcone e di lanciarsi nel vuota da un’altezza di circa 20 metri. L’impatto con il suolo è stato devastante.

Quando la madre si è resa conto dell’accaduto ha chiamato i soccorsi ma per quanto il personale sanitario del 118 sia giunto tempestivamente sul posto non ha potuto fare altro che constatare il decesso del giovane pizzaiolo.

Gli ultimi anni di vita del ragazzo sono stati un inferno a causa della droga: non quella leggera ma il crack che ti devasta il cervello e ti fa vivere in un mondo di allucinazioni. Quando era un po’ lucido il giovane si aggirava in città alla ricerca degli spacciatori che lo rifornivano di dosi. Per alcuni giorni era stato ricoverato nel repartino dell’ospedale psichiatrico ed era stato dimesso il giorno prima di compiere l’insano gesto.

I medici avevano segnalato la situazione nella quale vive l’ex pizzaiolo ai colleghi del Sert dell’Asl T04 che lo aveva preso in carico. Ma il 25enne ha invece deciso di farla finista.

La salma è stata composta nelle camere mortuarie dell’Istituto di medicina legale di Strambino a disposizione del magistrato che turno che, probabilmente, disporrà l’autopsia. (Immagine di repertorio)

Dov'è successo?

Leggi anche

Valperga

/

14/10/2018

I ladri prendono d’assalto l’ufficio postale di Valperga, ma il sistema d’allarme li mette in fuga

Tentativo di furto fallito all’ufficio postale di Valperga: è accaduto nella serata di ieri sabato 13 […]

leggi tutto...

Ciriè

/

14/10/2018

Ciriè: martedì 16 ottobre l’ultimo addio della città all’ex magistrato Antonio Smeriglio

Saranno celebrati martedì 16 ottobre nel Duomo di Ciriè i funerali del sostituto procuratore della Repubblica […]

leggi tutto...

Locana

/

14/10/2018

Canavese e Piemonte: “Pochi i medici di base nei comuni montani” e l’Uncem lancia l’allarme

I medici di base nelle vallate piemontesi e in quelle canavesane scarseggiano e questo crea non […]

leggi tutto...