Dramma a Chivasso, donna partorisce un maschietto e lo abbandona in ospedale. Il neonato è adottabile

16/01/2017

CONDIVIDI

La legge attualmente in vigore prevede che si possano abbandonare e disconoscere i neonati dopo il parto

Ha partorito un neonato e, poco dopo, per cause sconosciute e riservate (che rimarranno tali),  lo abbandona in ospedale: è successo nei giorni scorsi al nosocomio di Chivasso. Un abbandono drammatico che ha destato non poca sensazione in tutta la città.

Dopo aver partorito, la donna, la cui identità è coperta dalla riservatezza dettata dalla normativa in vigore sulla privacy, ha abbandonato l’ospedale, lasciando il neonato alle cure del sanitari del reparto di maternità. La neo mamma non è penalmente perseguibile perché la legge consente di non riconoscere e abbandonare i figli appena nati. Il bimbo, un maschietto che gode di buona salute è stato adesso trasferito nel reparto di pediatria.

E’ toccato all’ufficiale dello Stato Civile del Comune di Chivasso assegnare al neonato un nome e cognome. Il bambino è stato dichiarato adottabile. E’ la prima volta che all’Asl To4 di Ivrea-Ciriè-Chivasso si verifica un fatto come questo.

Senza dubbio il piccolo troverà una famiglia disposta ad accoglierlo, a crescerlo e a donargli quell’amore materno che gli è stato negato fin dalla nascita.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/01/2018

Leinì, donna entra al Pam e ruba cinque bottiglie di champagne. Invece di fare festa è finita in carcere

E’ entrata nel centro commerciale Pam di Leinì già con l’intenzione di rubare quelle cinque bottiglie […]

leggi tutto...

16/01/2018

Favria, rivoluzione in Comune. Parte l’informatizzazione degli uffici. Investiti 59mila euro

Il Comune di Favria ha avviato un progetto di informatizzazione degli uffici comunali che andrà avanti […]

leggi tutto...

16/01/2018

Ivrea, i teppisti riempiono di schiuma le auto in sosta. La Lega Nord: “In città troppi atti vandalici”

Troppi atti vandalici in città e la Lega Nord Canavese ritiene che sia ora di porre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy