Cuorgnè, il sindaco Beppe Pezzetto coinvolto in un incidente stradale in via Brigate Partigiane

Cuorgnè

/

05/03/2017

CONDIVIDI

Illeso il primo cittadino. In ospedale i due giovani che viaggiavano sull'altra auto

Era appena uscito da un locale pubblico per fare ritorno a casa: dopo essere salito sulla sua Jeep Renegade ha imboccato il controviale di via Brigate Partigiane quando si è scontrato con una Fiat Grande Punto a bordo della quale si trovavano due giovani. Protagonista dell’incidente è stato, nella serata di venerdì 3 marzo, il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto.

Dopo l’urto l’automezzo del primo cittadino è finita contro l’auto dell’assessore Davide Pieruccini che, fino a pochi minuti prima, si trovava in compagnia del sindaco e che aveva parcheggiato l’automobile a fianco del marciapiedi.

Beppe Pezzetto è sceso dalla Jeep e ha prestato soccorso ai due malcapitati giovani fino all’arrivo del personale sanitario del 118. Il primo cittadino è rimasto illeso, mentre il conducente della Fiat Grande Punto e il passeggero che si trovava con lui, sono stati condotti al pronto soccorso dell’Ospedale di Cuorgnè dove i medici li hanno sottoposti a ulteriori accertamenti clinici. I due giovani sono stati dimessi poche ore dopo l’incidente stradale.

Dov'è successo?

Leggi anche

Strambino

/

21/09/2017

Strambino: incidente nei pressi del Lidl. Un uomo in scooter è stato travolto e ferito da un’automobile

Serio incidente nel pomeriggio di mercoledì 20 settembre a Strambino all’ingresso del supermercato Lidl situato in […]

leggi tutto...

Ingria

/

21/09/2017

Ingria: dopo il rifiuto di Torino sarà il piccolo comune a ospitare la goliardica e contestata “Gara dei rutti”

Quel che Torino ha sdegnosamente rifiutato, il piccolo Comune canavesano di Ingria ha accettato: domenica 24 […]

leggi tutto...

Caselle

/

21/09/2017

Caselle: gli aerei decollano e le tegole volano. Stanziati 70mila euro per ancorare i “coppi” ai tetti delle case

Quando gli aerei decollano o atterrano, volano anche le tegole: a Caselle è ormai la norma, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy