Cuorgnè: paziente pretende di far entrare la compagna nel pre-triage e aggredisce un infermiere

29/06/2020

CONDIVIDI

L'operatore sanitario ha chiesto alla donna di uscire dalla stanza di isolamento. Ha riportato lesioni al volto e una sospetta frattura allo zigomo

Cuorgnè: paziente sospetto Covid pretendeva di far entrare la compagna nel pre-triage e aggredisce infermiere.

Aggredito da un paziente sospetto Covid nella tenda pre-triage collocata all’esterno dell’ingresso dell’ospedale di Cuorgnè. Vittima dell’aggressione è un infermiere in servizio al nosocomio. È accaduto nella notte tra sabato 27 e domenica 28 giugno. L’uomo, un pregiudicato già noto alle forze dell’ordine, pretendeva di entrare nella stanza di isolamento con la compagna.

Quando l’infermiere di turno gli ha detto che non era possibile che la donna lo accompagnasse perché il luogo non è accessibile a terze persone, il paziente è andato su tutte le furie colpendo l’infermiere al volto. L’operatore sanitario si è barricato nella saletta e ha chiamato i carabinieri della Compagnia di Ivrea.

La brutale aggressione ha avuto luogo all’interno di un’area sorvegliata dalle videocamere. Il filmato ora è vaglio degli uomini dell’Arma. L’infermiere, che ha riportato diverse lesioni al volto e una sospetta frattura allo zigomo, è stato medicato dai colleghi. L’aggressore rischia una denuncia per lesioni.

Leggi anche

03/07/2020

La Fondazione Crt: “Via l’ospedale Covid dalle ex Ogr”. Valle (Pd): “Cirio decida che cosa fare”

“Finita la festa, gabbato lu santo” recita un vecchio adagio quanto mai attuale nel momento in […]

leggi tutto...

03/07/2020

Coronavirus in Piemonte: 4 i decessi (nessuno oggi) e 16 nuovi casi positivi. L’epidemia rallenta ancora

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunicato che, alle ore 18,00 di oggi, venerdì 3 luglio […]

leggi tutto...

03/07/2020

Epidemia, Rivarolo è una città Covid-free. Dall’inizio dell’epidemia, oggi nessun contagio

Rivarolo Canavese è Covid-free: a darne l’annuncio con evidente soddisfazione è il sindaco Alberto Rostagno sulla […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy