Cuorgnè: paura nel giorno di Pasquetta. Furgone in fiamme sulla ex statale 460. Illesi tre ragazzi

02/04/2018

CONDIVIDI

Le fiamme si sono sviluppate nel vano motore. Traffico in tilt per oltre un'ora

Non è stata un bella Pasquetta per tre ragazzi che stavano viaggiando sulla strada provinciale 460 in direzione di Locana: per cause ancora da chiarire il furgone Peuegot sul quale si trovavano giunto all’altezza del Brico Center di Cuorgnè ha improvvisamente preso fuoco. Superato il momento di spavento il conducente è riuscito ad accostare il mezzo a fianco della carreggiata e a scendere dal mezzo insieme agli altri due occupanti un attimo prima che le fiamme avvolgessero il furgone.

E’ accaduto intorno alle 10,30 di lunedì 2 aprile poco prima della rampa che conduce al supermercato. Sul posto sono tempestivamente intervenuti i vigili del fuoco dei distaccamenti di Castellamonte e Ivrea e i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia eporediese. Illesi, per fortuna, i tre occupanti del furgone. Le operazioni di spegnimento dell’incendio ha mandato il tilt la circolazione: la strada è rimasta chiusa la traffico per oltre un’ora.

Il furgone è stato ridotto dalle fiamme a una carcassa di lamiera annerita. Carabinieri e tecnici dei vigili del fuoco sono al lavoro per risalire alle cause che hanno dteerminato il rogo. Di certo si sa che a prendere improvvisamente fuoco è stato il vano motore.

(Immagine di repertorio)

Dov'è successo?

Leggi anche

23/04/2018

Ex 460: iniziati i lavori tra Leinì e Lombardore per il cedimento della strada. Disagi per gli automobilisti

Sono iniziati oggi, lunedì 23 aprile, i lavori in somma urgenza per il ripristino della circolazione […]

leggi tutto...

23/04/2018

Scuola: successo a Favria per la mostra scolastica “Scopriamo e proteggiamo il nostro territorio”

“Scopriamo e proteggiamo il nostro territorio” è il titolo della mostra proposta dall’Istituto comprensivo di Favria […]

leggi tutto...

23/04/2018

Torrazza: 20enne confessa di essere omosessuale e il padre lo picchia. La condanna dell’Arcigay

Picchiato perchè aveva fatto coming out e aveva confessato di esere gay: questa volta il grave […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy