Cuorgnè: dopo le “Ronde” arriva il “Rally d’Estate”. Il patron Meneghetti: “Sarà un evento nazionale”

Cuorgnè

/

04/07/2017

CONDIVIDI

L'evento sportivo è stato ufficialmente presentato, nella serata di venerdì 30 giugno, nell'elegante cornice del Circolo Amici del Mulino di Rivara, alla presenza di oltre un centinaio di commensali

E’ stato ufficialmente presentato, nella serata di venerdì 30 giugno, nell’elegante cornice del Circolo Amici del Mulino di Rivara, il Rally d’Estate 2017. Alla cena di presentazione hanno preso parte oltre un centinaio di commensali con grande ed evidente soddisfazione di Alessandro Meneghetti, patron dell’Associazione Sportiva Dilettantistica “Auto Sport Promotion” che organizza anche questa importante manifestazione sportiva.Il Rally d’Estate, in programma a Cuorgné sabato 5 e domenica 6 agosto prossimi, è un evento che assumerà una dimensione nazionale, dopo tre edizioni disputate come Ronde.

“Abbiamo pensato di organizzare un ritrovo, una serata in compagnia tutti accomunati dalla stessa passione per i rally, canavesani e non, appassionati e concorrenti, aperto a tutti, un incontro a tavola che si è rivelato anche l’occasione per svelare gli ultimi segreti della gara e del percorso. Ed è stata anche l’occasione per rivedere alcune immagini delle tre edizioni passate e fare un tuffo nei ricordi nel rallismo canavesano”. Alessandro Meneghetti, mente e anima dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Auto Sport Promotion, che organizza il rally, ha raccontato così come è venuta l’idea di presentare l’evento nel corso di una cena che riunisse i tanti appassionati delle corse.

“Il programma prevede l’apertura delle iscrizioni mercoledì 5 luglio, verifiche a Cuorgnè sabato 5 agosto e gara domenica 6 sempre con partenza ed arrivo a Cuorgnè – ha spiegato durante la serata Alessandro Meneghetti che ha svelato anche l’esistenza di un rally storico che si svolgerà prima delle vetture moderne, al seguito delle quali ci sarà una Regolarità Sport -. Come è tradizione dell’Auto Sport Promotion proporremo una gara molto compatta, con ben 73,5 km di prove speciali su un percorso totale di soli 262 km. E questo favorirà gli equipaggi che non dovranno sobbarcarsi trasferimenti lunghi, spesso noiosi, per spostarsi da una prova all’altra, anche durante le ricognizioni”.

“Abbiamo voluto dare particolare rilievo anche alle auto storiche facendole scattare per prime. La loro gara sarà in tutto e per tutto uguale al rally moderno, con la stessa ritmicità e si differenzierà solo per il fatto che gli equipaggi storici, come previsto dal regolamento federale, avranno l’assistenza libera e non vincolata al parco assistenza” dice Meneghetti che ha concluso la chiacchierata dicendo: “Questo è quanto posso svelare in questo momento, anche perché come si conservano i pasticcini per il gran finale, voglio rivelare le novità più salienti in occasione della cena. Altrimenti che sorpresa sarebbe?” domanda lapalissianamente l’organizzatore del rally.

L’Albo d’Oro

Cuorgné, 9-10 agosto 2014: 1. Maurizio Diomedi-Mauro Turati (Ford Focus WRC), in 20’17”3; 2. Marco Colombi-Flavio Guerra (Peugeot 207 S2000), in 20’56”6; 3. Gianluca Tavelli-Nicolò Cottellero (Peugeot 207 S2000), in 21’03”0. Partiti 107, classificati 84.

Cuorgné, 8-9 agosto 2015: Marco Colombi-Mauro Turati (Škoda Fabia WRC), in 20’10”2; 2. Elwis Chentre-Walter Nicola (Abarth Grande Punto S2000), in 20’30”1; 3. Augustino Pettenuzzo-Elio Tirone (Ford Focus RS WRC), in 20’31”3. Partiti 105, classificati 83.

 

Cuorgné, 6-7 agosto 2016: 1. Alessandro Gino-Marco Ravera (Ford Fiesta RS WRC), in 26’19”3; 2. Enrico Tortone-Cristiano Giovo (Ford Fiesta RS WRC), in 27’00”7; 3. Gianluca Tavelli-Nicolò Cottellero (Škoda Fabia S2000), in 27’08”1. Partiti 88, classificati 65.

Dov'è successo?

Leggi anche

Volpiano

/

24/09/2017

Calcio a 5: la L84 di Volpiano, inizia la nuova avventura in serie B con il mister Rodrigo De Lima

Tempo di presentazione ufficiale per la L84, la squadra volpianese di calcio a 5 che per […]

leggi tutto...

Caluso

/

24/09/2017

Caluso: donna di trent’anni falciata da un’auto mentre cammina sul ciglio della strada. Grave in ospedale

Stava tranquillamente camminando lungo il ciglio della strada che porta al cavalvaferrovia di via Europa a […]

leggi tutto...

Ivrea

/

23/09/2017

Sanità: mancano infermieri negli ospedali. Il Nursind proclama lo stato di agitazione

Il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche proclama lo stato di agitazione e si prepara a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy