Cuorgnè: la nuova gestione del cimitero non piace ai cittadini. Il sindaco: “Il bando va rispettato”

Cuorgnè

/

14/06/2017

CONDIVIDI

Da settimane in Comune giungono continue lamentele. Dopo le necessarie verifiche l'amministrazione è intervenuti e sono partiti i lavori diristemazione

La gestione del cimitero lascia, a giudizio di molti cittadini, a desiderare? Le lamentele non sono mai da sottovalutare e il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto ha effettuato insieme all’assessore Silvia Leto le dovute verifiche e ha provveduto ad adottare le relative contromisure.  Le continue segnalazioni inviate cittadini perduravano ormai da settimane e il primo cittadino ha sentito il dovere di verificare quanto le lamentele corrispondessero al vero.

“Quando le critiche sono reali e costruttive, e non strumentali, è dovere di un amministratore prenderne atto ed agire, sono andato personalmente con l’Assessore Leto a constatare alcune segnalazioni evidenziateci, e immediatamente abbiamo richiesto ai gestori che hanno vinto il recente bando, di agire con tempestività e nei termini contrattuali stabiliti – conferma il sindaco -. A parziale loro discolpa va evidenziato il fatto che i gestori sono nuovi e che devono prendere le giuste misure ma stiamo lavorando affinché si arrivi ad una gestione ottimale, e le azioni di questi giorni vanno in tal senso”.

Maggiore cura dell’area cimiteriale e la giusta considerazione per i parenti dei defunti non solo è dovuta ma è auspicabile quando si tratta di una struttura pubblica dedicata alla preghiera e al ricorso dei defunti. Intanto sono partiti i lavori di risistemazione.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/08/2019

Escursionismo: prende il via la prima, grande edizione, della “Grande Traversata delle Alpi”

C’è tempo fino al 31 ottobre 2019 per partecipare alla prima edizione di “Sguardi sulla GTA […]

leggi tutto...

16/08/2019

Venaria: l’auto prende fuoco e le fiamme lambiscono uno stabile. Terrore tra i residenti

L’auto ha preso fuoco all’improvviso e le fiamme si sono levate così alte da lambire le […]

leggi tutto...

16/08/2019

In montagna il cellulare non riceve il segnale. L’Uncem: “Se ne occupi con urgenza il Parlamento”

Centinaia di migliaia di persone che in questi giorni si trovano in montagna sanno di cosa […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy