Cuorgnè: fusione tra la Federal Mogul e la Tenneco. Nasce il gigante dell’automotive

15/04/2018

CONDIVIDI

I due giganti dell'automotive hanno annunciato l'acquisizione con l'obiettivo di creare una nuova sinergia nel mondo dei ricambi e cavalcare le opportunità che il mercato automotive offre attraverso l'elettrificazione e la guida autonoma

La Federal Mogul cambia proprietà: ad acquisire la storica azienda specializzata nell’automomotive è stata la multinazionale statunitense Tenneco, ativa nel medesimo settore della realizzazione di ricambi auto. L’operazione, costata 5,4 miliardi di euro dà vita a uno dei più grandi poli industriali al mondo nel comparto automotive. La Federal Mogul conta 130 stabilimenti disseminati in tutto il mondo; in Canavese la società è presente con lo stabilimento cuorgnatese che realizza cuscinetti e che occupa 220 dipendenti, a Chivasso con 140 lavoratori e Druento che occupa 100 operai.

La complessa procedura di acquisizione dovrebbe completarsi entro il 2018: il Gruppo allora potrà contare su centinaia di siti produttivi che occupano decine di migliaia di dipendenti. “Ci troviamo di fronte a una grande operazione tra aziende che hanno decine di stabilimenti nel mondo con decine di migliaia di dipendenti – commenta Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil -. Nel tempo che ci separa dal completamento dell’operazione occorre attivare un confronto con le due società per capire le intenzioni relative agli stabilimenti italiani, e del nostro territorio in modo particolare, a partire della convocazione del Comitato aziendale europeo, organismo consultivo e finalizzato al confronto tra le parti”. Il sindacato ha chiesto un confronto tra le parti per ottenere assicurazioni sul mantenimento degli attuali livelli occupazionali.

Quella tra la Federal Mogul e la Tenneco, probabilmente, della la più grande unione annunciata nel 2018 che riguarda il mondo dei ricambi auto e non solo – e la fornitura di componenti ai principali Costruttori di auto in tutto il mondo tra Tenneco e Federal Mogul. I due giganti dell’automotive hanno annunciato l’acquisizione con l’obiettivo di creare una nuova sinergia nel mondo dei ricambi e cavalcare le opportunità che il mercato auto motive offre attraverso l’elettrificazione e la guida autonoma.

Dall’acquisizione che sarà ultimata nel secondo semestre del 2018 resteranno separate le attività complementari che riguardano il Powertrain (ossia tutto ciò che riguarda motore e tecnologie per l’ambiente) dal resto della componentistica aftermarket e OEM (sospensioni, freni, etc).

Dov'è successo?

Leggi anche

22/08/2019

Caselle: l’aereo segnala un’avaria. Scatta l’emergenza in aeroporto, ma l’atterraggio è regolare

L’allarme è scattato in seguito alla segnalazione della strumentazione di bordo di un’avaria al sistema frenante: […]

leggi tutto...

22/08/2019

Volpiano: è pubblico il piano di emergenza esterna per i depositi Eni, Autogas e Butangas

Sul sito della Città Metropolitana di Torino è consultabile il piano di emergenza esterna congiunto per […]

leggi tutto...

22/08/2019

Drammatico incidente a Montalto Dora: schianto tra auto e trattore. Grave al Cto agricoltore di 80 anni

L’urto tra i due veicoli è stato particolarmente violento e ancora una volta Montalto Dora è […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy