Cuorgnè, la “Carovana Antimafie” si riappropria della villa del boss

Cuorgnè

/

05/09/2015

CONDIVIDI

Domenica 13 settembre l'arrivo nella villa appartenuta al presunto boss Bruno Iaria e già acquista dal Comune

Un’azione simbolica per riaffermare la supremazia dello Stato nei confronti della criminalità organizzata. E’ attesa per domenica 13 settembre l’arrivo a Cuorgnè della “Carovana Internazionale Antimafie” che farà tappa nella sontuosa villa, acquisita dal Comune, che appartenne al boss Bruno Iaria, uno dei protagonisti dell’Operazione “Minotauro” che fece luce sulle diffuse infiltrazioni della ‘ndrangheta in tutto il Canavese e che portò allo scioglimento dei comuni di Rivarolo Canavese e Leinì.

La “Carovana”, promossa dall’Arci, Libera, Avviso Pubblico, Cgil, Cisl e Uil, nata su iniziativa dell’Arci Sicilia, da 21 anni è un laboratorio permanente e itinerante contro la criminalità organizzata. Nella villa di Cuorgnè i componenti della carovana eseguiranno attività di pulizia e di taglio erba. Un gesto concreto affinchè la collettività si riappropri di un bene acquistato con i presunti proventi dell’illegalità. Tra l’altro, da Roma è arrivata l’autorizzazione allo sgombero degli arredi non oggetto del sequestro.

Toccherà alle associazioni “Mastropietro” e Libera il compito di fare in modo che l’edificio possa trasformarsi in un centro di accoglienza per le persone senza casa e di supporto per le persone che appartengono alle fasce più deboli. La “Carovana Internazionale Antimafie” attraverserà nel suo percorso il Belgio, la Spagna, Malta, Romania, Germania e Francia. Un lungo viaggio compiuto nel nome della legalità.

Dov'è successo?

Leggi anche

26/01/2020

Ivrea, esclusi dallo Stato Maggiore del Carnevale. Undici aspiranti ufficiali si rivolgono al Tar

L’odierna edizione dello Storico Carnevale di Ivrea approda al Tribunale Amministrativo Regionale che dovrà esprimersi sulla […]

leggi tutto...

26/01/2020

Settimo Torinese: siglato l’accordo sindacale alla Olisistem Start. Salvi i 300 lavoratori

Rilancio sul mercato, con il mantenimento dei livelli occupazionali e l’allineamento alla contrattazione nazionale. Sono questi […]

leggi tutto...

26/01/2020

Caselle: l’aeroporto arretra di 4 anni e torna sotto la soglia dei 4 milioni di passeggeri annui

Il trasporto aereo in Italia e nel mondo continua a crescere, mentre l’aeroporto di Torino viaggia […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy