Cuorgnè, in mostra a Palazzo Civico le terribili immagini di Hiroshima e Nagasaki

13/10/2015

CONDIVIDI

A settantanni dalle due terribili esplosioni nucleari che costrinsero il Giappone alla resa, l'amministrazione ricorda l'avvenimento

Settant’anni fa le città giapponesi di Nagasaki e Hiroshima furono cancellate dall’esplosione delle prime bombe nucleari che posero fine, nella seconda guerra mondiale, al conflitto tra Stati Uniti d’America e il Giappone. In questa particolare occasione al primo piano del palazzo Comunale di Cuorgnè, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Dal Gallo Sebastiano” è stata allestita una interessante mostra che vuole ricordare la tragedia di Hiroshima e Nagasaki, avvenuta 70 anni fa.

Una esposizione fotografica che arriva direttamente dall’Hiroshima Peace Memorial Museum, visitabile nei corridoi del primo piano del Palazzo Municipale negli orari di apertura del Comune.

“Si tratta di un evento per cui vale la pena fare un salto in Comune, voluta anche dall’associazione mondiale Mayors for Peace (Sindaci per la Pace) di cui anche il nostro Comune ed io facciamo parte – sottolinea il Sindaco Beppe Pezzetto – . Una tragedia quella illustrata nelle fotografie che speriamo non si ripeta mai più”.

Per ulteriori informazioni basta telefonare alla Biblioteca Civica al numero 0124.655254

Dov'è successo?

Leggi anche

27/02/2020

Ferrovie, dal 28 febbraio parte l’erogazione del “bonus pendolari” per i viaggiatori piemontesi

Ferrovie, dal 28 febbraio parte l’erogazione del “bonus pendolari” per i pendolari piemontesi. Prende il via […]

leggi tutto...

27/02/2020

Emergenza sanitaria: nelle tende pre-triage si gela. Il NurSind: “Gl’infermieri rischiano la polmonite”

La polmonite? Gl’infermieri impegnati nei servizi di pre-triage per la gestione dell’emergenza sanitaria rischiano di contrarla […]

leggi tutto...

27/02/2020

L’Unione dei comuni montani sul coronavirus: “Basta con le restrizioni, torniamo alla normalità”

“Uncem, con i sindaci dei Comuni montani, ringrazia quanto fatto nell’ultima settimana dalla Protezione Civile, dalle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy