Cuorgnè: imbecilli sparano di nuovo contro i poveri gatti. Il sindaco Beppe Pezzetto: “Chi sa parli”

Cuorgnè

/

05/10/2017

CONDIVIDI

Ignoti hanno nuovamente iniziato a giocare al tiro al bersaglio con i poveri felini che vivono nelle frazioni

Continua l’inqualificabile tiro al bersaglio ai danni dei gatti nelle frazioni cuorgnatesi: nei giorni scorsi un altro povero felino è stato ferito da un ignoto che ha esploso alcuni colpi di carabina. Beppe Pezzetto, sindaco di Cuorgnè, interviene su questo attualissimo e scottante problema chiedendo ai cittadini di fornire indicazioni utili per risalire all’identità di colui o di coloro che si divertono a sparare ai gatti e che costituiscono un pericolo anche per i passanti.

Sul suo profilo Facebook il primo cittadino ha pubblicato un accorato post: “Apprendo dagli organi di informazione che hanno giocato al tiro al bersaglio con un altro gatto. Ora partendo dal presupposto che la madre dei cretini è sempre incinta, chiedo a chiunque avesse delle informazioni utili per individuare questo o questi idioti, di informare la polizia municipale o in alternativa inviarmi anche in modo anonimo delle informazioni a giuseppe@pezzetto.it senza timore. Farete un gesto utile ai gatti e alla nostra comunità”.

L’invito è più che chiaro: se qualcuno sa, parli.

Dov'è successo?

Leggi anche

06/06/2020

Previsioni meteo: in Piemonte è allerta gialla per il maltempo. Possibili temporali e grandinate

Continua l’instabilità climatica che caratterizza questo fine settimana grazie alla vasta depressione di origine scandinava ed […]

leggi tutto...

06/06/2020

Quincinetto: cani da caccia bloccati in montagna. Salvati dai coraggiosi tecnici del Soccorso Alpino

Hanno fatto ricorso a tutta la loro esperienza e professionalità per salvare tre cani da caccia […]

leggi tutto...

06/06/2020

Coronavirus in Piemonte: 38 nuovi contagi e un decesso nelle ultime 24 ore. Oltre 20mila i guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, sabato 6 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy