Cuorgné: il Torneo di Maggio è giunto alla conclusione. Successo oltre le aspettative

Cuorgnè

/

22/05/2016

CONDIVIDI

Il fine settimana ha siglato una partecipazione record per questa 28° edizione della rievocazione storica dedicata alla figura di Re Arduino, primo monarca d'Italia

L’inizio si è rivelato un po’ stentato, ma grazie alla perfetta organizzazione della Pro loco, alla numerosissima partecipazione di associazione sodalizi canavesani e provenienti da tutto il Piemonte, la 28°edizione del Torneo di Maggio alla Corte di Re Arduino, si sta avviando verso la conclusione con un successo che ha superato ogni rosea aspettativa.

Oggi, domenica 22 maggio, grazie anche al bel tempo, ma anche grazie all’impegno di tutta una città che ha voluto offrire alle decine di migliaia di visitatori l’altra faccia di Cuorgnè, quella solidamente attaccata alla tradizione millenaria legata alla figura di quel marchese d’Ivrea che divenne il primo Re d’Italia, la grande manifestazione si chiude con un bilancio più che positivo. La galleria d’immagini che pubblichiamo, testimonia, ancor più delle parole, la grandiosità dell’evento storico che, da ventotto anni, tiene banco in  tutto il territorio canavesano.

Successo anche per le antiche bettole, per la gara di Arceria medievale dedicato al 3° Trofeo Re Arduino, ma soprattutto con il Corteo dei Reali, della Corte, dei figuranti dei Borghi e di tutti gli ospiti provenienti del territorio della Marca, verso l’area del Ponte vecchio. Sotto gli occhi di Re Arduino, interpretato da Sergio Seren Rosso e  di Simona Greco, la Regina Berta, sono sfilati centinai di figuranti. Alle 16,00 presso il Ponte Vecchio ha avuto luogo la VI prova del Palio dei Borghi incentrato sul “tiro del canapo”, seguito dal grande spettacolo equestre al quale hanno preso parte i cavalieri del “Conte Verde”, lo scambio di omaggi con i Gruppi ospiti e, infine, la premiazione del Torneo Arceria 3° Trofeo Re Arduino e la premiazione dell’iniziativa ColoRe.

Alle 18,30 il Corteo si è diretto verso il Centro Storico. Entusiasta l’organizzazione e, in questa occasione, per qualche giorno, la città di Cuorgnè ha ritrovato i fasti passati e il piacere di scoprire di essere una vera comunità, sia nella festa che nei momenti di difficoltà. Un plauso agli uomini della Protezione Civile e ai membri della croce Rossa, ai vigili del fuoco, agli agenti della polizia municipale e dei carabinieri per aver assicurato, con la loro presenza e impegno il sereno svolgimento dell’intera manifestazione.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/01/2018

Canavese: dopo il parto le lasciano un tampone nella vagina. Esposto di una neo mamma in procura a Ivrea

Da mesi accusava forti dolori dopo aver partorito una bimba, il 9 ottobre scorso, all’ospedale di […]

leggi tutto...

16/01/2018

Dramma a Cafasse: un operaio muore sul colpo in un cantiere travolto dal crollo di un muro

Il mortale incidente sul lavoro ha avuto luogo alle 8.20 di questa mattina, martedì 16 genaio, […]

leggi tutto...

16/01/2018

Le previsioni del Centro Meteo Italiano: neve nel Nord Italia. Pioggia e tempo instabile al Sud

Queste le previsioni  fornite dal Centro Meteo Italiano per martedì 16 gennaio: Torna la neve al […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy