Cuorgnè: è polemica tra sindaco e Centro Anziani. Pezzetto: “La struttura non chiuderà”

Cuorgnè

/

11/09/2016

CONDIVIDI

Il primo cittadino accusa il presidente Roberto Garis di divulgare notizie che non hanno fondamento: "La struttura è di tutti i cuorgnatesi" ribadisce Pezzetto

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera aperta che il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto ha scritto a proposito del “presunto” sfratto degli anziani dall’attuale sede. Uno sfratto che il primo cittadino smentisce categoricamente e che rientra nel contesto della “querelle” che da tempo si è venuta a creare tra la dirigenza della struttura e l’Amministrazione comunale.

“Ho sempre avuto molto rispetto degli anziani, ed è anche per questo motivo che mi infastidisce molto quando vengono strumentalizzati per secondi fini o, peggio ancora, quando vengono discriminati. Da quando le Amministrazioni da me guidate, su segnalazione di alcuni di loro, si sono interessate (come da Statuto) alle modalità di gestione del Centro Anziani, sono state periodicamente oggetto di “attacchi” da parte del presidente Roberto Garis su alcuni organi di stampa, dovendo puntualmente smentire affermazioni del tutto campate in aria. L’ultima, in ordine cronologico: quella che vorremmo sfrattarli dalla sede; precedentemente, che non avremmo più consentito loro di ballare, e potrei citarne altre. Probabilmente la nostra richiesta di trasparenza (presentazione dei bilanci, rispetto delle regole di convocazione delle assemblee) viene fraintesa.

Intanto credo sia bene precisare che il Centro Anziani nasce con lo spirito di coinvolgere e non di escludere, e quando qualche anziano cuorgnatese si rivolge agli amministratori comunali perché non viene loro consentita l’adesione, credo sia nostro dovere approfondire pur nel rispetto dei reciproci ruoli: per quel che mi riguarda gli anziani cuorgnatesi sono tutti uguali, e godono tutti degli stessi diritti e degli stessi doveri. Mi pare, da quanto ho letto recentemente nell’ennesima esternazione sui giornali locali da parte del presidente Garis, che i troppi anni passati alla presidenza abbiano ingenerato in lui una leggera confusione tra ruolo di presidente e “proprietà”: il Centro e’ della Comunità dei cuorgnatesi, degli anziani di Cuorgnè e non di chi la Presiede.

Ricordo poi che a ridosso della recente campagna elettorale – nell’ennesimo articolo su un quotidiano locale – il presidente Garis (a mio giudizio in modo inopportuno, visto che parlava come presidente di una associazione cittadina) affermava che in caso di rielezione del sindaco Pezzetto avrebbe chiuso con questa sua esperienza. Mi permetto di segnalargli che sono stato rieletto, e che la coerenza è un valore a qualsiasi età”.

Il sindaco Beppe Pezzetto

Dov'è successo?

Leggi anche

12/11/2019

Tangenziale Nord: “beccati” a viaggiare sulla corsia di emergenza. 10 patenti sospese

Lotta dura contro i “furbetti” della corsia d’emergenza, ossia nei confronti di coloro che per evitare […]

leggi tutto...

12/11/2019

Ciriè: studente aggredito da 5 giovani al bar. Aveva inviato un messaggio whatsapp a una ragazza

Ad evitare che la spedizione punitiva di trasformasse in un dramma è stato il fortuito passaggio […]

leggi tutto...

12/11/2019

Cuorgnè: la locale sezione della Lega è al fianco del piccolo Loris Augusti per aiutarlo a guarire

La sezione di Cuorgnè della Lega Salvini non ha voluto far mancare il suo sostegno al […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy