Cuorgnè, collocati i nuovi contenitori per la raccolta delle pile esauste dei farmaci scaduti

Cuorgnè

/

28/02/2016

CONDIVIDI

Lo smaltimento di questo materiale rappresenta un problema che il sindaco si augura si risolva nel tempo

Per venire incontro alle esigenze dei cittadini ed anche per promuovere una sempre maggiore attenzione sulla raccolta differenziata, in questi giorni sul territorio del Comune di Cuorgnè, sono stati posizionati ulteriori contenitori per la raccolta di pile esauste e medicinali scaduti.

“Abbiamo voluto dare risposta alle giuste richieste giunteci da diversi cittadini ed anche una risposta concreta che ci consenta di educare la cittadinanza ad una più attenta raccolta differenziata anche per quei materiali, come i questo caso, pile e farmaci che devono essere smaltiti in modo diverso” afferma il sindaco Beppe Pezzetto.

I tre nuovi punti di raccolta, che vanno ad aggiungersi ai sei già posizionati sono stati inseriti in Piazza Priacco nei pressi della fontana, in Piazza Salto nei pressi del bar e della scuola e in Piazza della nei pressi della chiesa di Nava. I contenitori sono stati collocati nel piazzale dell’ospedale angolo via Giacosa (pile), in Piazzale Resistenza (Farmacia Pedaggio, pile e medicinali), in via Garibaldi vicino al teatro (medicinali), in Piazza Morgando lato Palazzo Municipale (pile e medicinali), in via Don Cibrario fronte tabaccheria (pile), in via Brigate Partigiane (prima del Penny Market) in direzione Valperga (due contenitori per pile). “Nel prosieguo, se vedremo che vengono utilizzati, procederemo ad ulteriori installazioni” conclude il primo cittadino.

Dov'è successo?

Leggi anche

20/01/2018

Chivasso: raccolta di firme per impedire la chiusura dei reparti dell’ospedale a favore di Ivrea e Ciriè

E’ iniziata nella mattinata di sabato 20 gennaio una raccolta di firme riguardante la piena operatività […]

leggi tutto...

20/01/2018

Ivrea, la Lega Nord chiede che il Comune aderisca al Comitato promotore sul referendum autonomista

I consiglieri di Forza Italia, Tommaso Gilardini e Diego Borla, hanno presentato una mozione per chiedere […]

leggi tutto...

20/01/2018

Ivrea/Pavone: ritornano gl’incendi boschivi e torna la paura. Pompieri e volontari Aib al lavoro

Riprendono gl’incendi boschivi e in Canavese torna la paura: ad andare fuoco è stata una vasta […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy