Cuorgnè, altro che “Buona Scuola”, tocca ai genitori ridipingere le classi

Cuorgnè

/

22/07/2015

CONDIVIDI

Storia tutta italiana: il governo assicura stanziamenti per migliorare le strutture scolastiche ma, ovviamente, i fondi non arrivano

L’originale iniziativa “portati il pennello” idea dal consigliere Davide Pieruccini, sbarca anche nelle scuole di Priacco di Cuorgnè, dove un gruppo di volenterosi genitori, tra cui il consigliere Luca Aimonino, armati di buona volontà hanno sfidato questa torrida estate per ridipingere le classi frequentate dai loro figli.

“Non posso che ringraziare questi genitori, come quelli che si sono impegnate alla scuola mamma Tilde – dichiara il sindaco Beppe Pezzetto -. Sono consapevole che toccherebbe alle Istituzioni occuparsi di queste cose, ma è evidente a tutti che la mancanza di fondi ad ogni livello da alcuni anni a questa parte, tocca un po’ tutte le città e tutte le istituzioni, e questo senso di responsabilità è di appartenenza ad una comunità da parte di molti cittadini che a titolo gratuito mettono a disposizione tempo e spesso anche materiale, mi fa capire che la nostra è una vera comunità, fatta di molte persone che non perdono tempo a lamentarsi ma si tirano su le maniche e contribuiscono a risolvere i problemi, grazie di cuore”.

Dov'è successo?

Leggi anche

23/10/2019

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio in visita alla Fiera d’Autunno di Barbania

La Fiera d’autunno di Barbania, che si è svolta domenica 20 ottobre , ha sfidato il […]

leggi tutto...

23/10/2019

Chivasso, ignoti sfregiano la tomba di una bimba morta a soli 6 anni. Sui social la rabbia della madre

Al dolore di aver perso la sua bambina all’età di 6 anni, otto anni fa, si […]

leggi tutto...

23/10/2019

Paura nella notte a Volpiano: incendio devasta una villetta. Gravemente intossicati marito e moglie

Sono due le persone intossicate dal fumo provocato da un furioso incendio divampato in un’abitazione di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy