Cuorgnè: a 70 anni ruba le luci natalizie in via Torino. Pensionata “beccata” grazie alle telecamere

Cuorgnè

/

07/12/2015

CONDIVIDI

La donna è stata individuata grazie alle telecamere di sicurezza installate dall'Amministrazione comunale

Ha settant’anni e una passione smodata per le luci che addobbano gli alberi di Natale. Tanto smodata da costringerla a rubarli dai piccoli pini che i commercianti di via Torino a Cuorgnè espongono all’ingresso dei loro esercizi commerciali. L’episodio è accaduto nella notte di mercoledì scorso. Quando uno dei commercianti si è reso conto che erano sparite le luci natalizie del suo alberello si è rivolto agli agenti della polizia municipale. All’inizio si è pensato che si trattasse del risultato del raid di qualche ragazzo che non aveva nulla di meglio da

fare, ma quando sono stati visionati i filmati registrati dalla telecamera di sorveglianza installata nei pressi del negozio ci si è resi conto di trattava di una donna anziana. Una donna che non sapeva che sradicare le luci senza batterie non sarebbe servito a farle accendere. Ancora non si conoscono i motivi che hanno spinto l’anziana donna ad asportare l’illuminazione dewl pino. Forse non poteva permettersi di acquistare le luminarie per allestire un suo albero nel luogo in cui vive. In ogni caso rischia una denuncia per furto.

L’accaduto dimostra che la rete di telecamere installate dal comune per prevenire atti vandalici e di microcriminalità funziona. Cuorgnè non utilizzerà, quest’anno, le classiche luminarie natalizie: ogni via ha deciso di autogestirsi ed è così che i commercianti di via Torino hanno scelto di collocare i pini illuminati e addobbati a fianco dell’ingresso dei loro negozi.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte, in biblioteca il laboratorio creativo per trasformare in doni gli oggetti riciclati

E’ dedicato alle imminenti feste natalizie il laboratorio creativo dal titolo “Aspettando il Natale…” per bambini […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

24/11/2017

Liceo linguistico al “Moro” di Rivarolo: è finalmente arrivato l’assenso della Città Metropolitana

L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese potrà contare dal prossimo anno scolastico, su […]

leggi tutto...

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy