Covid-19, riapre la movida, ma i locali chiuderanno all’una di notte. La prudenza è d’obbligo

23/05/2020

CONDIVIDI

L'appello del presidente del Gruppo Lega Salvini Alberto Preioni. "Ai giovani dico: seguite le regole, mantenete le distanze, usate le mascherine e divertitevi, senza assembramenti"

Coronavirus, riapre la “movida”, ma i locali chiuderanno all’una di notte. La prudenza è d’obbligo .

Primo weekend dopo il lungo lockdown per il Piemonte che vuole prevenire gli assembramenti senza regole, complici il bel tempo e le lunghe giornate che precedono l’estate. “L’ordinanza del governatore Cirio che limita la movida è un provvedimento giusto – commenta il presidente del Gruppo Lega Salvini Piemonte, Alberto Preioni -, non repressivo, ma preventivo. Il mio appello è ai giovani, cui mi sento vicino e che il mio gruppo consiliare ben rappresenta anagraficamente. Mi rivolgo a loro perché, mai come oggi non solo sono la speranza del futuro, ma anche la garanzia del presente. Seguite le regole, mantenete le distanze, usate le mascherine e divertitevi, senza assembramenti. La voglia di uscire e di recuperare la socialità è tanta – conclude Preioni -: declinatela in modo intelligente, ricordando che insieme ne usciamo meglio e più velocemente”.

E all’appello di Preioni fa eco Matteo Gagliasso, 26 anni, il più giovane dei consiglieri che siedono nell’emiciclo piemontese. “Movida è un termine mutuato dal leggendario clima vitale delle serate iberiche – dice Gagliasso – ma etimologicamente deriva dallo spagnolo mover, ossia muoversi. Abbiamo capito che questo virus è più clemente con noi giovani, ma si muove con noi. I dati epidemiologici parlano chiaro: possiamo non essere sintomatici, ma contagiosi sì. Una birra, uno spritz o una passeggiata con gli amici, sono desideri che possiamo realizzare col buon senso da porre anche al servizio degli altri, dai nostri genitori, ai nonni, agli sconosciuti. Facciamo in modo che movida resti solo sinonimo di divertimento – conclude Gagliasso – e non diventi un’occasione per far muovere anche il virus insieme a noi”.

Leggi anche

26/05/2020

Chiaverano: sgomento e lutto in paese per la scomparsa a soli 63 anni del macellaio Orleto Verre

Aveva 63 anni Orleto Verre. La scorsa notte è mancato una delle figure caratteristiche del paese […]

leggi tutto...

26/05/2020

Coronavirus: in un giorno contagi raddoppiati. 14 i morti ma diminuiscono i ricoveri in ospedale

Oggi, martedì 26 magio, l’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

26/05/2020

Covid: martedì 26 maggio la Regione ha erogato circa 5mila BonusPiemonte. 15 milioni per il commercio

Coronavirus: martedì 26 maggio la Regione ha erogato circa 5mila BonusPiemonte. 15 milioni per il commercio. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy