La Formazione si adegua e continua. Il punto del presidente Cirio e dell’assessore Chiorino

03/04/2020

CONDIVIDI

Nasce un Comitato che raggruppa 43 enti di formazione. L’iniziativa è supportata dal Governatore e dai consiglieri regionali Mauro Fava e Claudio Leone, in un’ottica di cooperazione

Nella giornata di ieri, giovedì 3 aprile, il Comitato Agenzie Formative, che raggruppa 43 enti di formazione piemontesi, ha partecipato alla riunione in videoconferenza indetto dall’Assessore all’Istruzione, Lavoro, Formazione professionale della Regione Piemonte Elena Chiorino.

L’iniziativa è stata supportata dal presidente Alberto Cirio e dai consiglieri regionali Mauro Fava e Claudio Leone, in un’ottica di cooperazione fattiva e inclusiva di tutte le parti interessate. L’incontro, a cui hanno presenziato, in rappresentanza del CAF Stefania Giordano e Daniele Bodoardo, ha avuto come tema la gestione dell’attuale emergenza dovuta al Covid-19, che ha portato alla sospensione delle attività didattiche nell’ultimo mese ed è stato coordinato dal Direttore Arturo Faggio, che si è impegnato nel coinvolgimento di tutte le rappresentanze presenti.

L’Assessore Chiorino ha comunicato l’imminente approvazione di disposizioni che porteranno a riprendere le attività tramite modalità di formazione a distanza e ha richiesto la più ampia collaborazione di tutti i soggetti che in tale fase si stanno occupando di gestire l’emergenza. Il fine ultimo delle misure in fase di approvazione, ha ribadito Elena Chiorino, è la possibilità di rispondere alle esigenze e preoccupazioni delle migliaia di allievi, che attualmente non possono proseguire i corsi di formazione.

Il Comitato Agenzie Formative ha ribadito, d’altra parte, la disponibilità a collaborare fornendo rimandi e indicazioni utili a supportare le misure in adozione. “Essere stati ascoltati è stato per noi un gesto di grandissima importanza – hanno affermato i rappresentanti del Comitato Agenzie Formative -. Lo sforzo profuso dall’assessorato per ascoltare tutte le parti coinvolte è stato grande. Un atto coraggioso e storico che va a testimoniare la volontà concreta di innovazione, tutela e sviluppo del territorio”.

 

Leggi anche

27/05/2020

Coronavirus: nel ponte del 2 giugno in Piemonte mascherine obbligatorie anche negli spazi aperti

Coronavirus: nel ponte del 2 giugno in Piemonte mascherine obbligatorie anche negli spazi aperti. Da venerdì […]

leggi tutto...

27/05/2020

Coronavirus: la Regione stanzierà 7 milioni di euro per la ripartenza del comparto artigianale

Coronavirus: la Regione stanzierà 7 milioni di euro per la ripartenza del comparto artigianale. “Giusta e […]

leggi tutto...

27/05/2020

Coronavirus: oggi nessun morto di Covid in Piemonte. Stabili i contagi. Si svuotano gli ospedali

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, mercoledì 27 maggio i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy