Cordoglio in Canavese per il suicidio, causato da problemi economici, di una coppia di ambulanti biellesi

Ivrea

/

18/03/2017

CONDIVIDI

Poche parole in un messaggio: "Perdonateci ma con il nostro lavoro non riusciamo più a vivere"

La notizia ha fatto in breve tempo il giro tra gli ambulanti che affollano il mercato di Ivrea: il doppio suicidio della coppia di coniugi originari di Chiavazza nel Biellese ha destato non poco scalpore tra i colleghi dei due commercianti che hanno scelto di togliersi la vita. La vicenda è scioccante. Marito e moglie, entrambi sessantenni hanno scelto di porre fine alla loro esistenza impiccandosi in casa.

I coniugi erano molto conosciuti in varie località del Canavese dove partecipavano con la loro bancarella sulla quale esponevano pigiami e biancheria.

Stando ai messaggi che moglie e marito hanno vergato per motivare la decisione di togliersi la vita sembrerebbe che con il loro lavoro di ambulanti non riuscivano più a sbarcare il lunario. Un’altra vicenda di ordinaria disperazione, una delle tante che per qualche ora campeggerà sui giornali e nelle home page del quotidiani on line e poi scivolerà nell’oblio.

A chiamare il 113 sono stati i vicini di casa, preoccupati dal fatto che la coppia non si faceva vedere da alcuni giorni. I cadaveri sono stati scoperti dagli agenti di polizia che hanno fatto irruzione nell’abitazione.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

14/08/2018

Sanità in Canavese: l’Asl T04 assume 101 operatori sanitari per fronteggiare la carenza di personale

Oggi, martedì 14 agosto, la Direzione Generale dell’Asl T04 ha disposto l’assunzione di 101 operatori sanitari: […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

14/08/2018

Rivarolo-Favria: violento scontro tra auto al passaggio a livello. Una vettura finisce sui binari

E’ stato per un puro caso se il bilancio di un incidente stradale non si è […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy